AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, **DURANTE IL MESE DI AGOSTO SARANNO INSERITI ARTICOLI DI ATTUALITA' ** - questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 31 agosto, quando lascerà il posto al numero 225. BUONA LETTURA A TUTTI - e BUON FERRAGOSTO - Ora ecco per voi SATIRIKON: Se sei felice non urlarlo, il dolore ha il sonno leggero - Trovo che la televisione sia molto educativa, ogni volta che qualcuno l'accende vado in un'altra stanza a leggere un libro (G.Marx) - Non c'è nulla di più facile che smettere di fumare, io stesso ho smesso già 137 volte! (M. Twain) - Quando voglio prendere una decisione di gruppo, mi ricordo di specchi (W. Buffet) - L'alcol uccide lentamente. Non c'è problema, non ho fretta! (G. Courteline) - Quando dicono che lo fanno per il tuo bene, generalmente è per il loro - L'uomo ha inventato la bomba atomica ma nesun topo costruirebbe una trappola per topi (E. Eistein) - E' un peccato che peccare sia peccato (F. Collettini) - E' ridicolo come ti sei bardato per questo mondo! (F. Kafka) -

Rubrica: Cinema

Vari luoghi – Milano

Alfred Hitchcock Anni Venti
copie restaurate

di Federica Fasciolo

Alfred Hitchcock Anni Venti 
<br>copie restaurate

nove lungometraggi muti, opere importanti che ebbero un grande successo di pubblico e che prefigurano quello che sarebbe stato il lungo percorso cinematografico di Sir Alfred.

Leggi tutto

Dal nostro inviato
alla 71^ edizione del Festival Cinematografico di Venezia

Le dernier coup de marteau

Sfidare il proprio destino per essere liberi

di Margherita Lamesta

Le dernier coup de marteau

Leggi tutto

Dal nostro inviato
alla 71^ edizione del Festival Cinematografico di Venezia

Pasolini ultimo atto

Il film italiano di Abel Ferrara “Pasolini” in concorso

di Margherita Lamesta

Pasolini ultimo atto

A cinquant’anni esatti dall’uscita del suo film “Il Vangelo secondo Matteo”, Pier Paolo Pasolini riceve l’omaggio della 71^ edizione del Festiva di Arte cinematografica di Venezia.

Leggi tutto

Arance e martello

con la Z di Zoro

di Giada Gentili

Arance e martello

Leggi tutto

Cineteca nazionale – Roma

Fantafestival

Le eroine del cinema fantastico italiano
minirassegna di genere italiano anni' 70-'90

Fantafestival

Un programma un po' sui generis con dei titoli meno visti nelle varie rassegne di genere presentate in passato.

Leggi tutto

Into the Storm

Il potente tornado degli effetti speciali distrutto dall'assenza di una trama

di Giada Gentili

Leggi tutto

Mic – Museo Interattivo del Cinema - Milano

Buon compleanno Brigitte Bardot

una rassegna di sei film con protagonista la mitica attrice

di Giada Gentili

Buon compleanno Brigitte Bardot

Dal 5 al 12 settembre 2014 presso il MIC - Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta, in occasione degli ottant'anni della diva, una rassegna di sei film con protagonista la mitica attrice e modella francese Brigitte Bardot

Leggi tutto

Hercules-Il guerriero. L’unica divinità è Irina Shayk

di Giada Gentili

Hercules-Il guerriero. L’unica divinità è Irina Shayk

Da un film con The Rock protagonista non mi potevo certo aspettare un lavoro fantasy intettualoide, alla “Star Wars”. Andandoci con tutte le precauzioni del caso...

Leggi tutto

APHORISTIKON - L'uomo che non ha sogni, non ha le ali per volare (C. Clay) - Da sempre in politica patrocinare la causa del povero è stato il mezzo più sicuro per arricchirsi (N. G. Davila) - Ciò che non giova all'alveare non giova neanche all'ape (Marco Aurelio) - Molti dei nostri uomini politici sono degli incapaci. I restanti sono capaci di tutto (B. Makeresko) - Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. ( M. Pantaleoni) - Il saggio, sdegna non di ridere, ma di deridere (A. Graf) - Il mondo è cominciato senza l'uomo, e finirà senza di lui (C. Levi Strauss) - L'impoverimento linguistico è, per un popolo, sintomo di decadenza (F. Collettini) - La natura non fa nulla di inutile (Aristotele) - L'oppresso che accetta l'oppressione, finisce per farsene complice (V. Hugo) - Serve un nuovo modo di pensare per superare i problemi creati da vecchi modi di pensare (E. Einstain) - Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi (W. Shakespeare) -