AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi 10 luglio, quando lascerà  il posto al numero 267. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi un po di SATIRA: Il Paradiso lo preferisco per il clima, l'Inferno per la compagnia (M. Twain) - Quando le cose non funzionano in camera da letto, non funzionano neanche in soggiorno (W.H. Masters) - L'intelligente parla poco, l'ignorante parla a vanvera, il fesso parla sempre (A: De Curtis) - Il sesso senza amore è un'esperienza vuota, ma tra le esperienze vuote è la migliore (W. Allen) - Per alcune cose ci vuole tanta pazienza, per tutte le altre c'è la gastrite (L. Limbus) - Non avere un pensiero e saperlo esprimere: è questo che fa di un uomo, un giornalista (K. Kraus) - Le banche ti prestano denaro, se puoi dimostrare di non averne bisogno (B. Hope) -

Rubrica: Racconto

Il brigadiere Brazov

e la questione del sangue blu

Parte terza

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Il brigadiere Brazov

e la questione del sangue blu

parte seconda

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Il brigadiere Brazov

e la questione del sangue blu

Parte prima

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

La tartaruga e la farfalla

Favola

di Ruggero Scarponi

La tartaruga e la farfalla

Piano, piano, raggiunse il centro di un prato, tirò su la testa, annusò l’aria e si mise immobile. Vista così con il collo tutto rugoso sembrava un tronco d’albero.

Leggi tutto

Nottata

di Ruggero Scarponi

Nottata

Franco si girò su un fianco poi sull’altro e finalmente si mise supino. Aprì gli occhi, se li stropicciò un poco e istintivamente guardò verso le tapparelle che lasciavano filtrare la luce arancione dei lampioni, sulla strada davanti casa. È ancora notte, pensò e subito andò con lo sguardo a cercare la sveglia con le cifre luminose che teneva sul comodino. Le 3.52 lesse. Restò sveglio ad occhi aperti a guardare il soffitto

Leggi tutto

Una faccia sghembra

di Ruggero Scarponi

Una faccia sghembra

Fu allora che i Civitesi cominciarono a guardare Adelina con altri occhi. Qualcuno, prendendo a pretesto di fare una passeggiata, trovava il modo di fermarsi da lei per fare un poco di conversazione, con scarsi o nulli risultati, per la verità. In fondo tutti speravano che la ragazza ripetesse il miracolo, cosa che non avvenne.

Leggi tutto

IL gatto e il temporale

Favola

di Ruggero Scarponi

IL gatto e il temporale

...Ma il gatto? Dov’è finito il nostro amico? Non lo vedo qui tra noi...

Leggi tutto

Le mura di Biblàn

di Ruggero Scarponi

Le mura di Biblàn

Il mercante bandito Tratush regnava già da molti anni sul favoloso regno di Kor, nello sterminato deserto tra i due mari. Un giorno, quand’egli era ancor giovane s’imbatté in un anziano beduino che percorreva le antiche piste per commerciare con gli abitanti della costa, l’ambra e l’avorio.

Leggi tutto

Il Capo-stazione

di Ruggero Scarponi

Il Capo-stazione

Salì sul primo vagone e si sistemò in uno scompartimento di prima classe, come gli spettava, secondo il regolamento delle ferrovie. Subito il treno si mosse. Era l’ultimo treno del mondo e non giunse mai a destinazione. S’inabissò da qualche parte, tra le sabbie del deserto.

Leggi tutto

Miliardi di chilometri

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Il Natale delle arance

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Lo strano caso del Conte Vetzer

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

I popoli dell'Arca

Supplenti involontari di Gatto randagio

Di Ennio Remondino - Remocontro

I popoli dell'Arca

Anatolia, Mesopotamia e Ararat si incontrano e si confondono, col monte Ararat lontano sullo sfondo, imperioso per l’Arca biblica che nasconde e terribile per i suoi 5000 metri di roccia e ghiaccio, a vigilare sulle terre dove nascono il Tigri e l’Eufrate.

Leggi tutto

Il bambino che giocava
con le nuvole

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Hotel Le vieux marin luglio 1901

Il mal di testa

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

L'incidente

Parte ottava – Epilogo

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

L'incidente

settima puntata - Luca

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

L'incidente

Parte sesta - Riflessioni notturne

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

AFORISMI - L'uomo che non ha sogni, non ha le ali per volare (C. Clay) - Da sempre in politica patrocinare la causa del povero è stato il mezzo più¹ sicuro per arricchirsi (N. G. Davila) - Ciò che non giova all'alveare non giova neanche all'ape (Marco Aurelio) - Molti dei nostri uomini politici sono degli incapaci. I restanti sono capaci di tutto (B. Makeresko) - Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. ( M. Pantaleoni) - Il saggio, sdegna non di ridere, ma di deridere (A. Graf) - Il mondo è cominciato senza l'uomo, e finirà  senza di lui (C. Levi Strauss) - L'impoverimento linguistico è, per un popolo, sintomo di decadenza (F. Collettini) - La natura non fa nulla di inutile (Aristotele) - L'oppresso che accetta l'oppressione, finisce per farsene complice (V. Hugo) - Serve un nuovo modo di pensare per superare i problemi creati da vecchi modi di pensare (E. Einstain) - Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi (W. Shakespeare) -