AAAATTENZIONE - CARA AMICI LETTORI, DA QUESTO NUMERO IL GIORNALE DIVENTA MENSILE. LE NUOVE USCITE SARAN- NO AL PRIMO GIORNO DI OGNI MESE. iL NUOVO NUMERO 353 SARA' IN RETE IL GIORNO 1° lUGLIO. BUONA LETTURA A TUTTI. Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà  a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -

Rubrica: Ambiente

Lombardia - Varese e Como

Parco Agricolo Prealpino

Parco Agricolo Prealpino

Il comitato Salviamo il Paesaggio e la Terra di Cislago (VA) è ancora una volta protagonista nel promuovere la costituzione di un grande parco locale a cavallo delle province di Varese e Como. Un progetto avviato da tempo e che continua a crescere a cui manca solo il definitivo riconoscimento di tutti i comuni coinvolti.

Leggi tutto

Roma - Galleria TalentArt
Pescara - Aurum Sala Alambicchi

Ambiente Clima Futuro

Ambiente Clima Futuro

Spesso il lancio a livello nazionale di un progetto tematico presenta la difficoltà di farlo sentire ai fotografi nella sua potenzialità.
Questo nuovo tema, che osservando l’ambiente riflette sul clima e immagina il futuro, non presenta la difficoltà di essere sentito; anzi… è lui che si è imposto perché tutti siamo toccati dal grande complesso di questioni che presenta.

Leggi tutto

desertificazione ed Emigrazione

desertificazione ed Emigrazione

Dall’incontro internazionale, che si è svolto a Abidjan, in Costa d’Avorio, arriva un primo allarme: ogni anno, secondo i dati Onu, si perdono 12 milioni di terra. Una superficie equivalente a quella del Benin o del Belgio.

Leggi tutto

Foreste del mare

Una prateria marina di 2mq produce tanto ossigeno quanto un albero adulto:

le piante marine possono essere una risposta concreta al cambiamento climatico

Foreste del mare

Le foreste del mare, l’insieme degli organismi vegetali presenti nelle sue acque, svolgono un ruolo fondamentale nel mantenimento degli equilibri naturali indispensabili per la nostra vita e per quella del Pianeta. Producono più del 50% dell’ossigeno che respiriamo, assorbono circa un terzo dell’anidride carbonica in eccesso prodotta dalle attività umane con una velocità 35 volte maggiore rispetto alle piante terrestri.

Leggi tutto

Il via da Trieste

Sensibilizzazione e intelligenza artificiale per combattere insieme

l’abbandono dei piccoli rifiuti, in primis i mozziconi di sigaretta.

Il via da Trieste

Trieste: una speciale “scena del crimine” disegnata in piazza Unità d’Italia: si tratta di una forte azione di comunicazione che avvia la campagna nazionale “Piccoli gesti, grandi crimini” unendo tecnologia e advocacy, scienza e amore per l’ambiente. Dopo il lancio nazionale del 19 maggio scorso a Roma, Trieste è la prima tappa ad ospitare l’iniziativa.

Leggi tutto

Catania 27 / 28 settembre 2022

One Health

Conferenza Internazionale One-Health

“Un approccio sistemico alla gestione delle risorse urbane e naturali”

One Health

Il Movimento Azzurro associazione nazionale di protezione ambientale, nella qualità di partner organizzatore, estende l'invito alla Conferenza Internazionale One-Health “Un approccio sistemico alla gestione delle risorse urbane e naturali”.

Leggi tutto

Torino - 23 maggio

Salone del Libro

Salone del Libro

La guerra in Ucraina ha rappresentato una drammatica battuta di arresto per l’azione multilaterale mirata alla pace, alla cooperazione e allo sviluppo sostenibile. Non dimenticare la configurazione e il posizionamento dell’Unione europea per proporsi con un ruolo adeguato nel quadro internazionale.

Leggi tutto

Alghe

Di Luigi Campanella°

Alghe

Le alghe sono state presenti in molte fasi della mia vita di ricerca: come indicatori ambientali (la loro doppia funzione, fotosintetica e respiratoria, è molto sensibile alla qualità ambientale), come sensori di tossicità, come materia prima per composti di restauro della carta degradata, come risorsa alimentare.

Leggi tutto

Antropocene

Hibiscus cannabinus

di Guido Bissanti

Hibiscus cannabinus

L’ Hibiscus cannabinus secondo alcuni è originario dell’Asia meridionale, mentre secondo il Murdoc, fu domesticato nel 3500 a.C. nel Nuclear Mande, una regione agricola dell’Africa Occidentale. Per la sua origine si fa comunque più riferimento alle aree africane ove si trovano forme selvatiche: le valli superiori del Niger e del Bani; il territorio Angolano, che presenta le specie più primitive ed il territorio Tanzaniano.

Leggi tutto

Trento Film Festival - 70

Ricordare la storia per guardare al futuro

di Federica Fasciolo

Trento Film Festival - 70

Il Trento Film Festival compie settant’anni e lo fa nel migliormodo: riabbracciando il pubblico e invitandolo a tornare al cinema, a teatro, al padiglione di MontagnaLibri e nei tanti luoghi della città che dal 29 aprile all’8 maggio saranno animati dalle proposte del più longevo festival internazionale di cinema e culture di montagna.

Leggi tutto

Earth Day

Earth Day

Questa iniziativa ha origine negli Stati Uniti nell’ottobre del 1969 grazie alla sensibilità ambientalista di John McConnell, attivista per la pace e sostenitore di un mondo più green.
La proposta fu presentata durante la Conferenza Unesco a San Francisco con la seguente motivazione: “Per aumentare la consapevolezza di tutti verso il patrimonio bellissimo del nostro pianeta, nella speranza di spingere istituzioni e cittadini a prendersene cura”.

Leggi tutto

Iniziativa della rivista "Africa" che proponiamo

ai nostri lettori in 3 successivi numeri del giornale

Terra Madre

La difficile condizione di un continente

Terra Madre

La mostra Terra Madre racconta la sfida della sostenibilità ambientale in Africa attraverso 40 immagini realizzate da grandi fotografi. l loro scatti sono uno sguardo corale sulle urgenze più impellenti per l’umanità viste dal continente più fragile, resiliente e vitale.

Leggi tutto

Il Pianeta Azzurro

L'impronta del creato

di Dante Fasciolo

Il Pianeta Azzurro

Gli uomini del nostro tempo ti hanno dedicato un giorno di festa, un inutile esorcismo per nascondere il male che hanno fatto e che faranno ancora.

Leggi tutto

Ecologia tra cielo e terra

Di Guido Bissanti - prefazione di Rocco Chiriaco - storie Medinova

Ecologia tra cielo e terra

Dagli albori della civiltà umana si è passati dal rapporto con la Natura che, in origine era interpretato dalle religioni a quello, più strettamente scientifico, che ne ha sondato gli aspetti tangibili.
Per giungere ai giorni nostri, soprattutto nell’ultimo mezzo secolo, in cui sembrerebbe che la questione della crisi ecologica sia nelle mani esclusive della Scienza.

Leggi tutto

Un continente assetato

Nota di Celine Camoin per la rivista "Africa"

Un continente assetato

I deficit di precipitazioni e le successive siccità, contribuiscono ad esacerbare le tensioni sociali e intercomunitarie dovute alla contrazione delle risorse viventi, acqua e pascolo in particolare. la delusione dell’Africa nei confronti delle risposte della comunità internazionale.

Leggi tutto

Sulla recente modifica apportata dal Parlamento Italiano

Articoli 9 e 41

Il Patrimonio Naturale entra in Costituzione

di

Dante Fasciolo e Gianni Lattanzio

Articoli  9 e  41

il Parlamento Italiano ha dato via libera all’inserimento della tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi nella Costituzione.
Una svolta, rispetto al precedente pronunciamento, ritenuta “storica per il Paese che sceglie la via della sostenibilità e della resilienza nell’interesse delle future generazioni” così come si legge nell’esplicitazione del provvedimento da parte del Governo.

Leggi tutto

Difendiamo il suolo

Difendiamo il suolo

ISPRA stima un costo annuale medio per la perdita dei servizi ecosistemici compreso tra: -66.000 e 81.000€ a ettaro, per il flusso di servizio che il suolo non sarà più in grado di assicurare; -tra 23.000 e 28.000€ a ettaro, per lo stock di risorsa perduta. Complessivamente, quindi, tra 89.000 e 109.000€ l’anno per ciascun ettaro di terreno libero che viene impermeabilizzato.

Leggi tutto

Il Parco del Gran Paradiso - 4

Lo stambecco (capra ibex ibex)

Il Parco del Gran Paradiso - 4

Lostambecco, specie simbolo del Parco Nazionale Gran Paradiso, vive nelle praterie d'alta quota e sulle pareti rocciose. Le differenze tra il maschio e la femmina sono molto accentuate

Leggi tutto

Il Parco del Gran Paradiso - 3

Ambienti e vegetazione - margini dei boschi

Il Parco del Gran Paradiso - 3

In questo gruppo sono comprese tipologie ambientali assai diverse tra loro, ma caratterizzate tutte dalla presenza dominante di arbusti e di piante caratterizzate dall’assenza di un asse principale di accrescimento e con ramificazioni in prossimità del suolo. Gli arbusteti più diffusi nel territorio del Parco possono essere ricondotti, per semplificazione, a tre grandi gruppi.

Leggi tutto

Una lettura dei dati dell'Ispra

Consumo del suolo

Rendiamo pubblici i costi derivanti da consumo di suolo

Consumo del suolo

ISPRA stima un costo annuale medio per la perdita dei servizi ecosistemici compreso tra: • 66.000 e 81.000€ a ettaro, per il flusso di servizio che il suolo non sarà più in grado di assicurare; • tra 23.000 e 28.000€ a ettaro, per lo stock di risorsa perduta. • Complessivamente, quindi, tra 89.000 e 109.000€ l’anno per ciascun ettaro di terreno libero che viene impermeabilizzato.

Leggi tutto

Il Parco del Gran Paradiso - 2

Ambienti e vegetazione nei boschi

I boschi ricoprono poco meno del 20% della superficie totale del Parco e hanno grande importanza, non solo perché sono rifugio per un gran numero di specie animali ma anche perché, dal punto di vista ecologico, rappresentano la situazione di equilibrio a cui tende naturalmente la vegetazione. Inoltre costituiscono in moltissimi casi l’unico sistema naturale di difesa contro i pericoli del dissesto idrogeologico (frane, valanghe, esondazioni).

Leggi tutto

Parco Gran Paradiso

Le tappe che ne hanno punteggiato il cammino

Parco Gran Paradiso

Il 3 dicembre 1922 viene istituito il primo parco italiano : Parco Nazionale Gran Paradiso, uno spicchio ti terra di 71.043 ettari tra Piemonte e Valle d’Aosta.
Abbiamo davanti, dunque, un anno intero per celebrare il suo centenario, e iniziamo a parlarne in questo primo numero dell’anno 2022 con un primo approccio, fondamentale: La storia – seppur breve – che ha accompagnato la nascita di questa importantissima istituzione.

Leggi tutto

Roma - Istituto Luigi Sturzo

Premio Ambiente

Premio Nazionale Ambiente del Movimento Azzurro ‘Gianfranco Merli’ 2021”

Premio a "Laudato si'" - Movimento mondiale per il clima
Premio all' "Associazione dei Borghi del Respiro"
Premi: Prof Salvatore d'Antonio - Prof. Salvatore Masi

Premio Ambiente

...il lungo cammino del movimento ed i risultati conseguiti nei 30 anni di vita dell’associazione in difesa dell’ambiente e per la promozione di una vasta cultura ambientalista, secondo le intuizioni del fondatore del Movimento Azzurro on. Professor Gianfranco Merli, proponente della prima legge organica italiana per la tutela delle acque bene essenziale per la vita di ogni ecosistema.

Leggi tutto

Concorso fotografico

Dalla parte di nostra madre terra - 1^ edizione

Concorso fotografico

Tema del concorso: “Dalla parte di nostra madre terra”.

Leggi tutto

Roma - Istituto Luigi Sturzo - 3 dicembre

Premio Nazionale Ambiente

Dedicato al fondatore Gianfranco Merli

Di Dante Fasciolo

Premio Nazionale Ambiente

Cerimonia di consegna dei Premi Nazionali per l'Ambiente. Attenzione particolare ai mutamenti climatici e riflesso sulle problematiche della respirazione in ottemperanza alle indicazioni europe; e allo sviluppo integrale dell'uomo secondo l'enunciazione di Papa Francesco.

Leggi tutto

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.