AAAAATTENZIONE Cari amici questo numero del giornale resterà in rete fino a venerdi 29 novembre quando lascerà posto al numero 252 BUONA LETTURA A TUTTI ----- Per voi : AMICI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà a massacrare gli animali non conoscerà ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Ruggero Scarponi

Ruggero Scarponi

Decisi di venire al mondo nel mese di aprile del 1954. Solo più tardi, negli anni, ebbi ragione di sospettare che la mia volontà in quell’occasione era stata, come dire, marginale.

Ero ancora fanciullo, avevo sedici anni, quando iniziai la mia prima esperienza lavorativa. Entrai in un’Azienda tipografica, così, tanto per fare un lavoretto durante l’estate. Ci sono rimasto quarant’anni. Cose che capitano a chi si distrae, come me. Nel frattempo mi sono sposato e ho avuto un figlio. Da tempo coltivo l’hobby della scrittura di brevi racconti con i quali partecipo a vari premi letterari. Nel 2010 ho vinto il concorso “Narrare il Lazio”. Oggi, grazie alla gentile ospitalità di questo giornale online ho l’occasione di pubblicare le mie piccole invenzioni. Buona lettura.

Racconto

Lo strano caso del Conte Vetzer

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto
Racconto
Racconto
Racconto

Il bambino che giocava
con le nuvole

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto
Racconto

Hotel Le vieux marin luglio 1901

Il mal di testa

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto

L'incidente

Parte ottava – Epilogo

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto

L'incidente

settima puntata - Luca

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto

L'incidente

Parte sesta - Riflessioni notturne

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto

L'incidente

Puntata quinta - Fiorella

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto

L'incidente

Puntata quarta - I conti non tornano

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto

L'incidente

Parte terza - Il Groviglio

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto

L'incidente

(persone e fatti di questa storia sono frutto di pura invenzione)

Parte seconda, il dubbio

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto

L'incidente

Parte prima

(persone e fatti di questa storia sono frutto di pura invenzione)

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto
Racconto
Racconto

Roulette Russa

di Ruggero Scarponi

Roulette Russa

– Paura? ‒ chiese. Lei asserì con la testa, con forza. – Tutti hanno paura ‒ sentenziò lui – è questa la differenza tra me e loro. Loro sono dei fifoni e io sono fico

Leggi tutto

Racconto

Incontro con Babbo Natale

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto

Psocotteri

Parte seconda

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto

Psocotteri

Prima parte

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto
Racconto

La scommessa

Parte Seconda

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto

La scommessa

Parte prima

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

Racconto

Il Diario

Seconda e ultima parte

di Ruggero Scarponi

Leggi tutto

AFORISMI PER ANIME ALLEGRE - C'è un solo tipo di successo, fare della propria vita ciò che si desidera (H.D. Thoreau) - La vita, più è vuota, più pesa (A. Allais) - Tanto più grande è il potere, tanto più grande l'abuso (E. Burke) - L'invidia è una confessione di inferiorità (H.de Balzac) - Non con la colelra, col sorriso si uccide! (F. Nietzsche) - Colui che semina delitto e dolore, non può mietere né gioia né amore (Pitagora) - Dopo tutto c'è soltanto una razza: l'umanità ! (G. Moore) - Il povero ruba per fame, il ricco perchè insaziabile; il povero per sopravvivere, il ricco per sopraffare. (F. Collettini) E' l'ignoranza a rendere il mondo cieco (R. Quala) -