AAAA ATTENZIONE questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi prossimo 24 gennaio quando cederà il posto al nuovo numero 255. BUONA LETTURA A TUTTI - Ed ora SORRISINI - Attenzione, per arrabbiarsi si mettono in moto 65 muscoli! per sorridere solo 16! Fai economia, sorridi!!! - E' chiaro che i tizi che stanno seduti al bar alle 11 del mattino sanno qualcosa su come ci si guadagna da vivere che noi non sappiamo - Ho bisogno di emozioni forti...vado a leggere il mio estratto conto - Beati i vegetariani... che non possono mangiarsi il fegato - L'unico uomo capace di tenere sveglia una donna tutta la notte, porta il pannolino - Come si chiama...quando tutto va bene? Alcool, si chiama alcool! - Oggi la mia vicina ha urlato così forte a suo figlio che dalla paura mi sono messo a sistemare la camera pure io - L'unica che ti aiuta veramente nel momento del bisogno è la carta igienica

Rubrica: Poesia

Suono che giunge da lontano

Di Elena Bartone

Leggi tutto

Quell'inverno

Di Mario Di Mauro (Mario Scocco)

Leggi tutto

Il velodromo dell'Eur - Roma

di Antonio Bruni

Leggi tutto

da le tentazioni della Luce 2017 - Edizioni della Meridiana

Tutt'altro

Zingonia Zingone

Leggi tutto

da Roma mi somiglia 2017- editore Passigli Poesia

Poeta incantatore

di Serena Maffìa

Leggi tutto

da "Discreta la lontananza", 2017 - Escamontage edizioni

Il mare

di Silvia Bove

Leggi tutto

Eco dal Festival Colossea - Ottobre 2017

La ciminiera degli Ubaldi

di Antonio Bruni

Leggi tutto

Nasceranno uomini migliori

Di Nazim Hikmet

Leggi tutto

AFORISMI - Vivi come puoi, da momento che non puoi vivere come vorresti (Cecilio Stazio) - Perdiamo i tre quarti di noi stessi per essere come le altre persone (A. Schopenhauer) - La cultura è l'unico bene dell'umanità che, diviso tra tutti, anzichè diminuire diventa più grande (H.G. Gadamer) - La gentilezza è il linguafggio che il sordo può sentire e il cieco può vedere (M. Twain) - L'immaginazione è la prima fonte della felicità umana (G. Leopardi) - L'ignoranza è un vizio (Talete) - Se la pensi come la maggioranza il tuo pensiero diventa superfluo (P. Valéry)