#127 - 27 aprile 2015
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 22 giugno, quando lascerà il posto al numero 221. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi SATIRIKON: Se sei felice non urlarlo, il dolore ha il sonno leggero - Trovo che la televisione sia molto educativa, ogni volta che qualcuno l'accende vado in un'altra stanza a leggere un libro (G.Marx) - Non c'è nulla di più facile che smettere di fumare, io stesso ho smesso già 137 volte! (M. Twain) - Quando voglio prendere una decisione di gruppo, mi ricordo di specchi (W. Buffet) - L'alcol uccide lentamente. Non c'è problema, non ho fretta! (G. Courteline) - Quando dicono che lo fanno per il tuo bene, generalmente è per il loro - L'uomo ha inventato la bomba atomica ma nesun topo costruirebbe una trappola per topi (E. Eistein) - E' un peccato che peccare sia peccato (F. Collettini) - E' ridicolo come ti sei bardato per questo mondo! (F. Kafka) -
letteratura

Nell'ambito del Trento Film Festival

Montagna libri

appuntamenti letterari - novità editoriali
parco dei mestieri per i più piccoli

Montagna libriMontagna libri

“Narrare” le montagne è attività ancora più antica del raccontarle con le immagini.
La rassegna internazionale MontagnaLibri, annuale vetrina dedicata all’editoria di montagna, è diventata ormai uno degli appuntamenti più attesi e seguiti del Trento Film Festival.

Numerose le novità di quest’anno, con tantissimi ospiti d’eccezione che animeranno la rassegna, dal 30 aprile al 10 maggio, con diverse presentazioni in anteprima, tra lo spazio espositivo di Piazza Fiera e alcuni dei palazzi storici più affascinanti di Trento.

Montagna libriMontagna libri

Tra gli ospiti gli alpinisti e scrittori Mauro Corona, Nives Meroi, Cesare Maestri, Armando Aste, l’esploratore e geografo Franco Michieli, il giornalista e viaggiatore Paolo Paci, gli scrittori Arno Camenisch, Francesca Melandri, Giacomo Sartori, Antonio Bortoluzzi.

Particolare attenzione anche alla letteratura per i ragazzi, con gli scrittori Brando Quilici e Enrico Brizzi. Tra i temi dominanti degli incontri letterari il rapporto intenso con la natura che nel nostro vivere quotidiano sta occupando uno spazio sempre maggiore e soprattutto sta ispirando una fortissima creatività.

Montagna libriMontagna libri

Sempre dal 30 aprile al 10 maggio, si apre30 aprile a 10 maggio apre, nella suggestiva cornice dell’Arcivescovado di Trento il Parco dei mestieri, la manifestazione del Trento Film Festival dedicata ai più piccoli, per avvicinarli ancora di più al mondo della montagna e alla natura, proponendo ogni giorno numerosi laboratori, spettacoli, incontri, mostre e presentazioni di libri che trattano in modo creativo e fantasioso le molteplici sfaccettature della montagna.
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il settimanale Vita Trentina e Radio Trentino in Blu, il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, il MUSE Museo delle Scienze e il WWF-Trentino, con contributi dell'Istituto Tambosi e dell'Istituto Pavoniano Artigianelli per le Arti Grafiche.

Il Parco, come ogni anno, è ospitato nel giardino dell'Arcivescovado, a due passi dal centro storico di Trento, che con la sua natura rigogliosa rappresenta il luogo ideale dove immergersi nella vita delle terre alte e scoprire le caratteristiche delle professioni legate al contesto alpino.

Montagna libri

Per saperne di più: www.trentofestival.it

APHORISTIKON - L'uomo che non ha sogni, non ha le ali per volare (C. Clay) - Da sempre in politica patrocinare la causa del povero è stato il mezzo più sicuro per arricchirsi (N. G. Davila) - Ciò che non giova all'alveare non giova neanche all'ape (Marco Aurelio) - Molti dei nostri uomini politici sono degli incapaci. I restanti sono capaci di tutto (B. Makeresko) - Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. ( M. Pantaleoni) - Il saggio, sdegna non di ridere, ma di deridere (A. Graf) - Il mondo è cominciato senza l'uomo, e finirà senza di lui (C. Levi Strauss) - L'impoverimento linguistico è, per un popolo, sintomo di decadenza (F. Collettini) - La natura non fa nulla di inutile (Aristotele) - L'oppresso che accetta l'oppressione, finisce per farsene complice (V. Hugo) - Serve un nuovo modo di pensare per superare i problemi creati da vecchi modi di pensare (E. Einstain) - Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi (W. Shakespeare) -