#334 - 8 luglio 2023
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrà in rete fino alla mezzanotte del 1° marzo, quando lascerà il posto al numero 347. Ora MOTTI per TUTTI : - Finchè ti morde un lupo, pazienza; quel che secca è quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport è l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte è costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista è colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Arte

Acireale (Catania) Collegio Santonoceto

Viaggi paralleli

Amicizia Italia El Salvador

In occasione del 132 anniversario dei rapporti Diplomatici tra Italia ed El Salvador, si celebra con una mostra d’arte contemporanea dal titolo “Viaggi Paralleli” curata dal giovane Maestro Eleazar Sanchez presso il Collegio Santonoceto a Acireale, promossa dall’Associazione Culturale K-DIEM e con l’Alto patrocinio del Governo di El Salvador attraverso il Consolato Onorario di Umbria, Abruzzo, Molise e Puglia nella persona del Nob. Avv. Prof. Franco Ciufo.

Viaggi paralleliViaggi paralleli

“Viaggi Paralleli”è un'accattivante mostra d'arte contemporanea che unisce due mondi e due culture diverse attraverso l’arte astratto e il surrealismo per esplorare il sé interiore e la propria coscienza, con una collezione di opere d'arte attentamente curata dallo stesso giovane maestro e Consulente Artistico Eleazar Sanchez dove gli artisti fondono magistralmente questi due generi, offrendo una prospettiva unica sulle complessità dell'esistenza umana.

Il primo artista: il Maestro Katia Papaleo, da anni affermata nell’ambiente artistico nazionale ed internazionale, arriva da Milano per essere un componente chiave di questo importante binomio artistico, la Papaleo trae ispirazione dal suo ricco patrimonio culturale, infondendo nelle sue opere elementi trapassati dal suo Maestro Benito Trolese. Il suo lavoro sfuma senza sforzo i confini tra astratto e surrealismo, invitando gli spettatori in un regno in cui immaginazione e realtà si intrecciano. Con un occhio attento ai dettagli e una tavolozza di colori vibranti, Katia Papaleo interpreta fotografie e sintesi di un momento preciso: l’istante. "Mi faccio coinvolgere emotivamente da tutto ciò che mi circonda e questo si riversa sulla tela. Le forme, costruite con l’ausilio del colore, riflettono la realtà con cui mi scontro continuamente, la dimensione personale o sociale che vivo con intensità carica di emozione; l’ amore per il colore e le ambientazioni fantastiche, a volte allucinate, pervadono le mie tele. Sono queste emozioni, questi sentimenti, attentamente filtrati da una pittura che è innanzitutto riflessione, che irrompono al pari dei colori nel mio lavoro"

Viaggi paralleli

D'altra parte, il Maestro Eleazar Sanchez, conosciuto in ambito artistico sia nazionale che internazionale, proveniente da un diverso background multiculturale e con una contaminazione di stili e tecniche, abbraccia un approccio più enigmatico alla propria arte. Le sue creazioni stimolanti fondono elementi astratti, surreali e visionari spingendo i confini delle norme artistiche tradizionali. Attraverso l'uso del simbolismo e della metafora, Eleazar scava nelle profondità della coscienza umana, esplorando i territori inesplorati della mente e gli aspetti metafisici dell'esistenza.
"Nella mia pratica artistica, approfondisco i regni profondi dell'auto-introspezione, cercando di svelare gli intricati strati della psiche umana. Guidato dalle forze enigmatiche del subconscio, intraprendo un viaggio che trascende i confini del pensiero cosciente e si avventura nei paesaggi eterei della mente.
Al centro del mio processo creativo c'è l'esplorazione del dualismo, l'interazione tra forze, idee ed emozioni opposte che risiedono in ognuno di noi. Credo che nelle profondità del nostro essere esista una dualità, una lotta costante tra luce e oscurità, ordine e caos, verità e illusione. È questo delicato equilibrio, questa danza eterna tra gli elementi contrastanti, che alimenta la mia espressione artistica"

Viaggi paralleli

La serata di apertura di "Viaggi paralleli" è stato un evento memorabile, che ha riunito sotto lo stesso tetto gli intenditori d’arte, appassionati e anche quelli che per la prima volta si avvicinavano all’arte contemporanea. I partecipanti hanno avuto l'opportunità di interagire con gli artisti stessi, acquisendo informazioni sui loro processi creativi e le ispirazioni dietro le loro accattivanti opere.
Durante l’inaugurazione della mostra, grazie all’Alto Patrocinio del Governo di El Salvador, insieme alle autorità locali nella persona del Sindaco di Acireale Ing. Roberto Barbagallo, il Consigliere Comunale Francesco D’Ambra e il Maestro Eleazar Sanchez in rappresentanza della cultura Salvadoregna, sono stati premiati il Prof. Alberto D’Atanasio, Docente R.O. di Storia dell’Arte ed Estetista dei Linguaggi Visivi, per il suo contributo nella presentazione della mostra; la Poetessa Maria Grazia Falsone per la sua partecipazione nell’arricchire l’evento con le sue poesie; ed in fine all' Associazione Culturale K-Diem per il lavoro svolto nel territorio di Acireale nel promuovere l’arte e la cultura.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato.