#320 - 17 dicembre 2022
AAAATTENZIONE - CARA AMICI LETTORI, DA QUESTO NUMERO IL GIORNALE DIVENTA MENSILE. LE NUOVE USCITE SARAN- NO AL PRIMO GIORNO DI OGNI MESE. iL NUOVO NUMERO 353 SARA' IN RETE IL GIORNO 1° lUGLIO. BUONA LETTURA A TUTTI. Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà  a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Arte

Un lungo exursus artistico

a cavallo di più continenti

Omar Olano

Interpretazione pittorica tra classicismo e simbolismo

Le 12 tele dì Omar Olano esposte all'Auditorium del Duomo di Firenze rappresentano l'acmen della piena maturità nell'Oeuvre di uno splendito septuagenario, a mezzo secolo dalla prima mostra a Montevideo nel 1968.

Omar OlanoOmar Olano

L'artista uruguaiano - scrive Antonio E.M. Giordano - infatti in questa serie esprime nel suo stile caleidoscopico - di primo acchito apparentemente iperealisticoper la precisione nell'analisi lenticolare dei particolari e dei dettagli ma profondamente simbolico e metaforico - una summa delle proprie passioni, emozioni, incontri, riflessioni non chè enigmatiche e oniriche visioni.

Omar OlanoOmar Olano

Protagonista ubiqua nei suoi personaggi interiori è l'acqua, un rassicurante e cosmico liquido amniotico, una memoria degli ampli fiumi e delle lagune che bagnao i luoghi dell'infanzia dell'autore, ubicati al confine con il Brasile. La passione per l'esoterismo, allusa nel poliedro mutuato dalla Melancholia Dureriana, non è disgiunta da quella per il mondo classico e in primis ellenistico.

Omar OlanoOmar Olano

Tragiche, metafisiche sono i celebrerrimi gruppi scultorei dei Galati già nei donari vortivi del sovrano di Pergamo Attali I, e noti da copie romane: suicida e uxoricida (Palazzo Altemps), morente (Musei Capitolini), soccombente (Museo Archeologico di Venezia).
Dirupe rovine di templi ionici microasiatici, gradini dal simbolismo ternario allusivo ad ascese spirituali, gigantomachie dell'Ara di Pegamo, un alto Faro, l'Omphalos e l'Ouroboros dalla simbolica ciclicità temporale, una ieratica Pizia, scogli dalle ombre antropomorfe degni di Bocklin e Tanguy costellano l'enigmatica atmosfera sapienzale.
Paesaggi attraversati da cavalli al galoppo, biografiche memorie d'infanzia e nostralgie di vitale e ormai perduta libertà dinamica.

Omar OlanoOmar Olano

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.