#293 - 9 ottobre 2021
AAAATTENZIONE - Cari amici lettori, questo numero rimarrà  in rete fino alla mezzanotte del 10 dicembre quando lascerà  il posto al n. 297. BUONA LETTURA A TUTTI . Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà  a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Poesia

Versi dedicati alla memoria

Smarrimenti

di Angelo Zito

Me vojo perde
a ciancicà le gomme americane
le caramelle cor buco, er cioccolato
li Dodge dar galoppatore ar Pincio.
Er grembiule er cestino e la merenna
cor sapore der fumo de la stufa
er freddo a le ginocchia scorticate
er cappotto de l’artr’anno rivortato.
Me vojo perde
la sirena er ricovero l’allarme
“Si ‘n sia mai sta bomba ce vié addosso
famo la fine der topo giù in cantina”.
Tutti li firmi visti ar pidocchietto
Amedeo Nazzari e la Sansonne
e li fazzoletti fracichi de pianto.
Me vojo perde a ripéte “rosa rosae”
tutto er bello e er brutto de quei giorni
li cuscinetti a sfera che invenzione.
Le sere d’estate ar Bersajere
Lisetta che s’aggiustava già la vesta
lo schiaffo der sordato, er sottomuro.
Me vojo perde
Papa Pacelli l’anno der 50
tutto de bianco ce pareva un santo
nun c’era più la guera famo pace.
Me vojo perde...ormai ho perso tutto
poche foto so’ rimaste ner tiretto
quer tempo in bianco e nero s’è appannato
se l’è magnato er sorcio che ciò in mano
fo un cricche “che ce vôle? Co’n momento
cambia l’icona, er programma s’è aggiornato.”

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.