#291 - 11 settembre 2021
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi 24 settmbre, quando lascerà  il posto al numero 292. - BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi un po di SATIRA: Il Paradiso lo preferisco per il clima, l'Inferno per la compagnia (M. Twain) - Quando le cose non funzionano in camera da letto, non funzionano neanche in soggiorno (W.H. Masters) - L'intelligente parla poco, l'ignorante parla a vanvera, il fesso parla sempre (A: De Curtis) - Il sesso senza amore è un'esperienza vuota, ma tra le esperienze vuote è la migliore (W. Allen) - Per alcune cose ci vuole tanta pazienza, per tutte le altre c'è la gastrite (L. Limbus) - Non avere un pensiero e saperlo esprimere: è questo che fa di un uomo, un giornalista (K. Kraus) - Le banche ti prestano denaro, se puoi dimostrare di non averne bisogno (B. Hope) -
letteratura

Spunto dalla Divina Commedia

Dante "Risciaccquato a Fiume"

di Angelo Zito

Canto XXVI

Dante

Godi Fiorenza, gónfiete de boria,
famosa pe’ li mari e pe’ le tere,

e altrettanto e più dentr’a l’inferno!
Qua dentro tra li ladri cinque n’ho visti,
ereno tutti nati in riva a l’Arno,
me copro de vergogna e tu te vanti!

°°°°°

Dante

Canto XXV

Ahi Pistoia, quanno deciderai
de datte foco e scomparí dar monno,
e smorzà er male che semini, Pistoia?

°°°°°

Canto XXIX

Dissi così ar poeta: “Esiste ar monno.
chi è tanto grullo come li senesi?
Sò mejo de loro pure li francesi!”
Ar che un lebbroso che m’aveva inteso
rispose a ‘sto modo: “Nun levà Stricca,
ch’era attento a fà spese co’ misura,

e Niccolò che pe’ primo scoperse
la costosa pianta der garofeno,
che attecchisce facile ne l’orto;

°°°°°

Dante

Canto XXX

Ahi Pisa, vergogna de l’Itaja,
dove la lingua sona tanto dorce,

si li toscani sò lenti a condannatte,

possino, la Capraia e la Gorgona,
movese a tappà l’Arno su la foce,
che travorga, anneganno, quele genti!

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.