#286 - 22 maggio 2021
AAAATTENZIONE - Cari amici lettori, questo numero rimarrà  in rete fino alla mezzanotte del 10 dicembre quando lascerà  il posto al n. 297. BUONA LETTURA A TUTTI . Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà  a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Religione

Possibili i pellegrinaggi, purchè non interpretati come ’autenticazione ’delle presunte apparizioni

Il valore della preghiera e delle conversioni - Attese le decisioni della Chiesa

Molte le richieste di informazioni dei lettori

Medjugorie

Medjugorie

Medjugorie e le presunte apparizioni, tema del quale molti parlano ma sul quale non c’è mai stata una ‘autenticazione’ da parte della Chiesa.
Ed è bene sottolinearlo subito per evitare equivoci, avendo di mira sia la delicatezza della materia sia il continuo afflusso di pellegrini.
Partiamo proprio da questi ultimi organizzati in diocesi e parrocchie di tutto il mondo, le quali - secondo una decisione vaticana risalente al maggio 2019 - possono promuovere e guidare ufficialmente e non più ‘in maniera privata’ i pellegrinaggi a Medjugorie: rispettando però un fatto fondamentale, che non vengano interpretati come ‘autenticazione’ delle presunte apparizioni.

Medjugorie

Veniva così cancellata una precedente decisione (1998) che autorizzava soltanto pellegrinaggi organizzati ’in maniera privata’.
La disposizione del 2019 - resa nota dal visitatore apostolico ‘a carattere speciale’, un vescovo polacco nominato da Francesco due anni prima con ‘incarico esclusivamente pastorale’ non riguardante le presunte apparizioni e confermata da una note della Sala Stampa Vaticana – intende evitare che ‘tali pellegrinaggi creino confusione e ambiguità sotto l’aspetto dottrinale’.
I pellegrinaggi devono ‘favorire e promuovere i frutti del bene’. Difatti si segnalano, da molteplici dichiarazioni, il divulgarsi della preghiera ed episodi di conversione, un arricchimento della fede.

Medjugorie

Ai sei presunti veggenti di Medjugorie la Madonna apparirebbe secondo particolari cadenze, con il rilascio di messaggi; la vicenda è iniziata negli anni Ottanta del secolo scorso. La Conferenza Episcopale locale, con la Dichiarazione di Zara del 1991, si era pronunciata per la non soprannaturalità degli eventi, la Santa Sede non è mai intervenuta.
Papa Francesco – che, senza mai accennare alle presunte apparizioni - aveva detto - scrive Alberto Bobbio - che la Madonna ’non è un capo ufficio della posta, che invia messaggi tutti i giorni’, si è comunque preoccupato della cura pastorale dei pellegrini: in un colloquio (2013) con padre Alexandre Mello, poi pubblicato in un libro - ha riconosciuto che a Medjugorie ’la gente si converte’, aggiungendo: ‘C’è la grazia, non si può negare’. Lo riferiscono fonti giornalistiche del 2019, nel dare annuncio della decisone sui pellegrinaggi.

Medjugorie

Per ora, la situazione è questa qui descritta. Sussistono da una parte le attese di eventuali decisioni della Chiesa, dall’altra le attenzioni di quanti, sostenitori delle apparizioni, confidano in una risposta positiva; infine altri rimangono scettici o contrari all’ipotesi di un riconoscimento ecclesiastico.

Medjugorie

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.