#272 - 17 ottobre 2020
AAAATTENZIONE - CARA AMICI LETTORI, DA QUESTO NUMERO IL GIORNALE DIVENTA MENSILE. LE NUOVE USCITE SARAN- NO AL PRIMO GIORNO DI OGNI MESE. iL NUOVO NUMERO 353 SARA' IN RETE IL GIORNO 1° lUGLIO. BUONA LETTURA A TUTTI. Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà  a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Festival

1970- 2020 : 50° Anniversario Primo Festival Pop alle Terme di Caracalla
ispirato al mitico Raduno musicale sull'isola di Woodstok

Roma. Primo Festival Pop

Amarcord : Il Primo Festival Pop nella Capitale si svolge alle Terme di Caracalla 8/9 ottobre 1970, e in questi giorni ricorre il Cinquantenario. Incredibile è trascorso mezzo secolo !!
L’iniziativa si ispirava al grande raduno musicale di Woodstok.

Roma. Primo Festival PopRoma. Primo Festival Pop

In quegli anni erano attivi decine di gruppi spontanei , associazioni giovanili ed oltre un centinaio di complessi musicali. Di qui l’idea di organizzare un raduno giovanile, valorizzando la storia della nostra città, nella cornice di uno storico monumento. Si puntò subito nel chiedere alle Autorità Capitoline quella che era ritenuta la sede più prestigiosa le Terme di Caracalla, tempio della musica!!
Dopo mesi di pazienti iter burocratici si riuscì ad ottenere tutti i permessi necessari. L’ iniziativa fu realizzata praticamente in raccordo con il Comune di Roma.

Roma. Primo Festival PopRoma. Primo Festival Pop

Notevole il programma musicale, tra gli artisti allora già noti c’ erano New Trolls, Pooh, The Four Kents, The Trip ed i musicisti che poi fondarono il Banco del Mutuo Soccorso; in due giorni si sono esibiti oltre 30 gruppi musicali ed artisti.
Memorabile l’ esibizione del cast italiano del Musical Hair, che in quei giorni si esibivano al Sistina, sicuramente c’ era Renato Zero.
La trasmissione RAI “ per voi giovani “ aveva realizzato una specie di diretta contribuendo al successo del festival. Si stima una presenza di oltre 30.000 giovani, ingresso gratuito e nessun incidente.
Tra le numerose associazioni giovanili e studentesche aderenti al festival era stato costituito anche il "Comitato per il Voto a 18 Anni” incontrando simpatia e comprensione dal mondo politico capitolino.

Roma. Primo Festival PopRoma. Primo Festival Pop

Ad iniziativa di Giovanni Cipriani il custode della Memoria “ – allora ideatore ed organizzatore del Festival - si annuncia la costituzione di un Comitato Promotore per le Celebrazioni e Festeggiamenti dei Festival Pop - Rock a Roma 1970 - 1971-1972, che si attiverà subito per progettare iniziative “ Memorabilia” realizzate nel maggio del successivo anno in occasione del 2° Festival di Caracalla che si svolse in tre giornate con 70.000 presenze.
Del Comitato Promotore ( in via di costituzione ) – faranno parte co -organizzatori dei su menzionati Festival ed attualmente affermati esponenti del mondo culturale, musicale, sociale. e della comunicazione.

                        contatto : centroprom.libro@virgilio.it
AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.