#254 - 11 gennaio 2020
AAAA ATTENZIONE questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi prossimo 24 gennaio quando cederà il posto al nuovo numero 255. BUONA LETTURA A TUTTI - Ed ora SORRISINI - Attenzione, per arrabbiarsi si mettono in moto 65 muscoli! per sorridere solo 16! Fai economia, sorridi!!! - E' chiaro che i tizi che stanno seduti al bar alle 11 del mattino sanno qualcosa su come ci si guadagna da vivere che noi non sappiamo - Ho bisogno di emozioni forti...vado a leggere il mio estratto conto - Beati i vegetariani... che non possono mangiarsi il fegato - L'unico uomo capace di tenere sveglia una donna tutta la notte, porta il pannolino - Come si chiama...quando tutto va bene? Alcool, si chiama alcool! - Oggi la mia vicina ha urlato così forte a suo figlio che dalla paura mi sono messo a sistemare la camera pure io - L'unica che ti aiuta veramente nel momento del bisogno è la carta igienica
Editoriale

Presente!

di Dante Fasciolo

Farsi eco dei versi di una nota canzone,
e gridare “No tu no!”
a chi vorrebbe, secondo la vignetta di Trojano,
sparire col 2019, per sfuggire alle realtà
che il Nuovo Anno prospetta:
Furti, corruzioni, inganni, tradimenti,
offese, soprusi, violenze…
Anche il 2019 ne ha subite tante,
per questo grida “No tu no!”
a quanti vogliono abbandonarsi al suo destino.

“No tu no!”
Non puoi abbandonare il tuo posto,
non puoi lasciare il 2020 agli altri
e fuggire dalle tue responsabilità.
Sei interamente inserito in quest’anno,
primo del terzo decennio
che ha già tracciato, insano che sia,
il profilo di un secolo che porterà comunque
la tua impronta nel bene e nel male.

Se ogni essere uomo ah il suo destino segnato,
il primo destino da vivere
è l’essere presente qui ed ora
in questo spazio temporale riservato
come un orto per i frutti di stagione.
E in questa breve stagione, tu, noi tutti, umani viventi,
siamo chiamati a coltivare cicoria o cicuta…
e se in molti continueranno a coltivare cicuta,
l’esigenza di una vita migliore
invita a moltiplicare lo sforzo
di coltivare cicoria e altre sane verdure
da contrapporre ai veleni quotidiani, gridando:
“No, Tu No! – “No, Io, No”
2020, Presente!

AFORISMI - Vivi come puoi, da momento che non puoi vivere come vorresti (Cecilio Stazio) - Perdiamo i tre quarti di noi stessi per essere come le altre persone (A. Schopenhauer) - La cultura è l'unico bene dell'umanità che, diviso tra tutti, anzichè diminuire diventa più grande (H.G. Gadamer) - La gentilezza è il linguafggio che il sordo può sentire e il cieco può vedere (M. Twain) - L'immaginazione è la prima fonte della felicità umana (G. Leopardi) - L'ignoranza è un vizio (Talete) - Se la pensi come la maggioranza il tuo pensiero diventa superfluo (P. Valéry)