#250 - 2 novembre 2019
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 15 novembre, quando lascerà il posto al numero 251. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcuni aforismi: Se sei felice non urlarlo, il dolore ha il sonno leggero - Trovo che la televisione sia molto educativa, ogni volta che qualcuno l'accende vado in un'altra stanza a leggere un libro (G.Marx) - Non c'è nulla di più facile che smettere di fumare, io stesso ho smesso già 137 volte! (M. Twain) - Quando voglio prendere una decisione di gruppo, mi ricordo di specchi (W. Buffet) - L'alcol uccide lentamente. Non c'è problema, non ho fretta! (G. Courteline) - Quando dicono che lo fanno per il tuo bene, generalmente è per il loro - L'uomo ha inventato la bomba atomica ma nessun topo costruirebbe una trappola per topi (E. Eistein) - E' un peccato che peccare sia peccato (F. Collettini) - E' ridicolo come ti sei bardato per questo mondo! (F. Kafka) -
Ambiente

Conclusa l'Assemblea del Forum "Salviamo il Paesaggio"

Milano - Cascina Bellaria

Salviamo il paesaggio

Città e verde urbano / consumo del suolo / opinioni / Paesaggio

Ci sono diversi modi per raccontare le oltre 7 ore di analisi, proposte, suggestioni, dibattiti che hanno caratterizzato la sesta assemblea nazionale, tenutasi a Milano. Il modo più semplice sarebbe senza dubbio quello di redigere un formale verbale, sintetizzando per ogni punto previsto dall’ordine del giorno gli elementi più significativi emersi e le decisioni assunte.

Salviamo il paesaggioSalviamo il paesaggio

Più semplice, certo, ma freddo. Una metrica ragionieristica pura che sarebbe però complice dell’incapacità di andare oltre la forma, limitarsi alla sostanza dimenticandosi che le parole e il confronto di un’assemblea come questa sono le parole e il confronto di e fra esseri umani.
Correremmo, insomma, il rischio di non trasmettervi il calore che si è respirato, l’energia della condivisione, del rispetto, dell’appartenenza.
Sì, non è stata la “solita” assemblea.

Partendo ognuno con una propria visione personale che via via si è trasformata in percezione collettiva. In armonia tra le oltre 100 persone presenti e in armonia nello stesso luogo che ci ha ospitati: Cascina Bellaria, uno spazio inclusivo immerso nel verde del parco di Trenno. In un angolo di Milano che non ti aspetti, piacevolmente attorniati nel pomeriggio da famiglie sudamericane riunite nel parco per un picnic nella natura (quel che resta…).
Cinque erano i punti all’ordine del giorno legati ad altrettanti temi decisamente “tosti”.

Salviamo il paesaggioSalviamo il paesaggio

Vi proponiamo una sintesi estrema di quanto discusso per ogni punto e di quanto deciso, ovvero la prossima linea di azione politica e strategica. Che impegna, ora, tutto il Forum a darsi da fare per raggiungere gli obiettivi previsti. Ricordiamo che l’assemblea nazionale è l’organo del Forum che stabilisce la direzione cui tendere, mentre il coordinamento nazionale, composto da volontari, ha il compito di attuare le azioni conseguenti, ma ha bisogno del supporto di tutti.
Sintetici ed essenziali, anche perché ognuno potrà approfondire seguendo le registrazioni dell’intera assemblea. Per ora, sulla pagina https://www.facebook.com/salviamoilpaesaggio/.

Salviamo il paesaggioSalviamo il paesaggio

Punto 1: Aggiornamento su iter Proposta di Legge e decisione su quale strategia adottare nel breve e medio periodo.
Inizialmente sono state illustrate le tappe che dalla costituzione del Forum (ottobre 2011) hanno portato all’accompagnamento dei lavori parlamentari per una norma nazionale “salvasuoli”, alla decisione (ottobre 2016) di percorrere la strada dell’elaborazione di una Proposta di Legge, alla presentazione a tutte le forze politiche nell’ultimo mese (febbraio 2018) della campagna elettorale per le politiche 2018, al deposito formale del nostro testo integrale da parte del M5S nel giorno dell’insediamento delle due nuove Camere (marzo 2018), all’avvio dei lavori delle commissioni congiunte Ambiente/Agricoltura del Senato (ottobre 2018), alle circa 100 audizioni cui hanno fatto seguito la presentazione di numerosi altri DDL da parte delle forze politiche, profondamente distanti dalle nostre visioni.

Salviamo il paesaggioSalviamo il paesaggio

Punto2: Revisione dell’organizzazione del Forum, con una maggiore condivisione delle responsabilità operative distribuite tra un numero più ampio di persone (segreteria, comunicazione/rapporto con i media, redazione sito web e social network, Gruppi di Lavoro, rapporti con i comitati locali) e obiettivo di finanziamento annuale.
Si è deciso di ampliare il numero delle persone coinvolte nell’operatività quotidiana del Forum: gli attuali principali responsabili delle nostre attività si sono resi disponibili a proseguire nei loro incarichi a patto che altri si affianchino loro e in sala si sono già raccolte alcune disponibilità.

Punto 3: Sviluppo azioni sulla dimensione europea del suolo a sostegno delle attività del Gruppo GSE-Gruppo Suolo Europa.
l’Assemblea nazionale che illustra il lavoro effettuato dal gruppo di lavoro del forum SIP sulla dimensione europea di suolo / territorio / paesaggio. Informazioni più dettagliate sono nei resoconti delle Assemblee Elettroniche effettuate annualmente dal 2015 e disponibili su richiesta. Coloro che vogliano approfondire e parlare col GSE possono partecipare alle riunioni via Skype che si effettuano il secondo martedì di ogni mese.

Salviamo il paesaggioSalviamo il paesaggio

Punto 4: Verde urbano e pubblico.
L’assemblea ha approvato il progetto di elaborazione di una proposta di legge nazionale per la corretta gestione degli alberi nelle città (http://www.salviamoilpaesaggio.it/blog/2019/06/una-norma-per-gli-alberi/), già avviato da un gruppo di associazioni che comprende anche il Forum. In particolare si tratta di regolamentare la distruttiva pratica della “capitozzatura”.
Si è ribadita la necessità di favorire la piena applicazione della Legge n° 10 del 14 gennaio 2013 “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani“, fortemente disattesa dai nostri Comuni, e possibilmente migliorarla attraverso il “Comitato per il Verde Pubblico” presso il Ministero per l’Ambiente: la legge manca totalmente di una previsione di stanziamenti e ipotesi di gestione, per esempio all’articolo che obbliga i comuni a piantare un albero per ogni nuovo nato. Abbiamo ipotizzato una campagna per richiamare le amministrazioni alla corretta applicazione.

Salviamo il paesaggioSalviamo il paesaggio

Punto 5: Iniziative per stimolare la partecipazione e integrazione dei giovani all’interno del Forum e/o offrire loro le basi didattiche e accademiche che rappresentano le nostre competenze in materia. Anche in Italia i giovani del Fridays For Future (FFF) hanno aperto una grande vertenza per reclamare scelte drastiche e immediate ai Governanti al fine di contrastare il cambiamento climatico in atto. La tematica “suolo”, però, risulta ancora poco evidenziata nelle loro rivendicazioni, benché la perdita di suolo sia centrale tanto negli effetti climatici quanto nelle crescenti migrazioni.

Salviamo il paesaggioSalviamo il paesaggio

Il rapporto tra generazioni è sempre stato conflittuale e ci auguriamo che lo sia anche in futuro visto che è proprio da questo confronto che emergono le soluzioni. A ciò va aggiunto il problema del linguaggio e della comunicazione “giovanile” da rendere più efficace tramite social network. Per comunicare coi giovani occorrono giovani … avvezzi all’uso accattivante di Instagram, di Facebook ecc. In assemblea qualche giovane si è reso disponibile a far parte di un gruppo di lavoro che se ne occupi. Però non basta: è indispensabile creare una rete di giovani su tutto il territorio nazionale. Chiediamo che le associazioni del Forum presenti sul territorio a livello locale invitino uno o più dei giovani con cui sono in contatto a dare la propria disponibilità a creare questa rete. Sono loro infatti i più indicati ad entrare in sintonia coi giovani di FFF. Sono loro che, usando video virali, musica, immagini, ironia, costruiranno gli strumenti che attirano l’attenzione sul tema suolo/paesaggio.

Salviamo il paesaggioSalviamo il paesaggio

                Per ogni comunicazione: redazione@salviamoilpaesaggio.it
SULL'AMORE - L'amore ha le sue ragioni che la ragione non conosce (B. Pascal) - L'amore nasce di nulla e muore di tutto (A. Karr) - L'amore rende valoroso anche il codardo (Plutarco) - L'amore non va pronunciato, va dimostrato (Aphoriistikon) - Coloro che vivono d'amore vivono d'eterno (E. Verhaeren) - Amore non è amore se muta quando trova un mutamento (W. Shakespeare) - L'amore è la saggezza dello sciocco e la follia del saggio (S. Johnson)