#243 - 29 giugno 2019
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarr in rete fino alla mezzanotte del 1 marzo, quando lascer il posto al numero 347. Ora MOTTI per TUTTI : - Finch ti morde un lupo, pazienza; quel che secca quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
pensierini

Giornata Internazionale del Bacio (13 aprile o 6 luglio?)

Il Bacio

di certosino

Forse nemmeno sapevi che esistesse. Se il 13 Aprile si festeggia in Spagna, la Giornata Internazionale del Bacio in numerosi altri Paesi, tra i quali l’Italia, si festeggia invece il 6 Luglio. Da dove deriva questa usanza? Perchè si celebra questa giornata?

Il Bacio

A chi è venuto in mente di dedicare una giornata al bacio, il gesto d’amore e affetto più universale che esista? Ce lo ricorda Cristina Marziali: La ricorrenza è nata in tempi recenti, nel 2005, in un’occasione non propriamente romantica. In Gran Bretagna il 6 Luglio del 2005 una coppia riuscì a stabilire il record del bacio più lungo. Le loro effusioni durarono la bellezza di 31 ore e 30 minuti!

Quel record in seguito è stato superato: nel 2011 in Thailandia, nel giorno del 13 Aprile, Akekachai e Raksana Tiranarat hanno raggiunto le 46 ore di bacio.
Ecco perché il 13 Aprile è un’altra data in cui viene festeggiata la Giornata Internazionale del Bacio. Il record attuale è detenuto ancora da Akekachai e Raksana Tiranarat, che hanno superato loro stessi. Nel 2013 si sono scambiati il bacio più lungo della storia lungo 58 ore, 35 minuti e 58 secondi.
Per gli spagnoli il 6 Luglio è comunque festa: si celebra la Giornata del Bacio Rubato, che secondo alcuni è l’unico vero bacio che conti!

Il Bacio

C’è da precisare che il bacio che vene celebrato con la Giornata Internazionale del Bacio (World Kiss Day) non è necessariamente quello che si scambiano gli amanti.
Si celebra ogni forma di bacio: quello che una madre dà al suo piccolo, quello che il nipotino dà al nonno. Si celebra il bacio sulla guancia, il baciamano, il bacio sulla fronte. E, naturalmente, il bacio sulla bocca!
Pare che questo tipo di gesto affettuoso sia nato già in epoca preistorica e lo ritroviamo nel regno animale. La madre prende nella sua bocca il cibo e lo passa direttamente in quella del suo piccolo. In questo scambio di nutrimento c’è anche un incredibile scambio d’amore. Da qui, il bacio.

Il BacioIl Bacio

I baci più famosi nella storia, nella letteratura e nell’arte, però, sono tutti tra innamorati.
Tra i quadri che meglio celebrano questo gesto c’è il celebre dipinto di Francesco Hayez, e quello più moderno ma non meno affascinante di Gustav Klimt.

Ci sono poi i baci della letteratura: quello peccaminoso tra Paolo e Francesca nella “Divina Commedia” di Dante e quello romanticamente tragico tra gli innamorati per eccellenza, Romeo e Giulietta.
sono baci immortalati in fotografia, come quello tra il soldato americano e l’infermiera alla fine della guerra, e i baci cinematografici indimenticabili, come quello tra Rosella e Rhett in “Via col Vento”.

Il BacioIl Bacio

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessit di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidariet tra singoli e le comunit, a tutte le attualit... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicit e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato.