#242 - 15 giugno 2019
AAAA. ATTENZIONE - Cari Lettori, questo numero resterà in rete fino a venerdi 23 agosto, quando cederà il posto al n° 245. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi ecco qualche massima: Meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio (O. Wilde) - Riesco a resistere a tutto tranne che alle tentazioni (O. Wilde) - Un banchiere è uno che vi presta l'ombrello quando c'è il sole e lo rivuole indietro appena comincia a piovere (M. Twain) - Il vantaggio di essere intelligente è che si può fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (W. Allen) - Sembra che io abbia una costituzione che non regge l'alcol e ancor meno l'idiozia e l'ignoranza (J.Kerouac) - Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (A. Block) -
Ambiente

Il Vento e la Vela

Di Renzo (Renzino) Barbera

Finito che ebbe il mondo
sospirando
Iddio creò il vento.
Gli diede come spose la terra e l'acqua.
Da quel selvaggio amore nacquero temporali
venti crudeli come scirocco e bora.

Ma un giorno assai lontano
un vento, imperversando,
spazzando la marina
incontrò una tela, bianca come spuma
pura come neve d'alto monte
e se ne innamorò perdutamente.
Sposandola, le diede parte del suo nome
e così, da vento e tela...fu battezzata vela.

Il Vento e la Vela

Il seme prolifico del vento
gonfiò il ventre della sua compagna
che partorì docili, ma fieri, venti di costiera
che poi, da grandi, cercarono una tela
perché la buona stirpe più non si estinguesse
e non lasciasse il mondo in preda ai temporali.

Secoli e secoli se ne sono andati
e tanto si è perduto del Creato
ma restano due cose immacolate
segno dell'eterno e del divino:
una donna dare vita al suo bambino
e il vento far l'amore con una vela.

SULL'AMORE - L'amore ha le sue ragioni che la ragione non conosce (B. Pascal) - L'amore nasce di nulla e muore di tutto (A. Karr) - L'amore rende valoroso anche il codardo (Plutarco) - L'amore non va pronunciato, va dimostrato (Aphoriistikon) - Coloro che vivono d'amore vivono d'eterno (E. Verhaeren) - Amore non è amore se muta quando trova un mutamento (W. Shakespeare) - L'amore è la saggezza dello sciocco e la follia del saggio (S. Johnson9