#233 - 5 gennaio 2019
AAAA. ATTENZIONE - Cari Lettori, questo numero resterà in rete fino a venerdi 18 gennaio quado cederà il posto al n° 234. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi ecco qualche massima: Un banchiere è uno che vi presta l'ombrello quando c'è il sole e lo rivuole indietro appena comincia a piovere (M. Twain) - Il vantaggio di essere intelligente è che si può fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (W. Allen) - Sembra che io abbia una costituzione che non regge l'alcol e ancor meno l'idiozia e l'ignoranza (J.Kerouac) - Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (A. Block) -
Pagine Preziose

L'apprendista regista

Manuale di cinema e TV col glossario dei termini tecnici

Di Gigi Oliviero

L’autore di questo Manuale di Cinema, Gigi Oliviero, è un regista di lunghissima esperienza. Ha addirittura iniziato a lavorare, da giovanissimo, come aiuto di Christian Jacque e Mario Camerini nei mitici Don Camillo e, nel suo studio di postproduzione di Roma, ha assistito a tutte le evoluzioni tecniche che hanno segnato il dopoguerra: dalla pellicola 16 mm bianco/nero, fino al moderno 4K (potrete guardare i suoi lavori sul sito www.ifilmati.com).

Certo, oggi le tecnologie sono molto diverse da quelle di una volta e hanno letteralmente rivoluzionato, sia tecnicamente che artisticamente, il modo di fare cinema.
Quello che contraddistingue questo manuale da altri è però il fatto che l’autore ha voluto affrontato tutte le tematiche tecniche e artistiche con cui si sono realizzati film e documentari per oltre un secolo, dai Fratelli Lumiere a oggi, dalla pellicola al digitale 4K, arricchendo inoltre la descrizione tecnica con innumerevoli aneddoti di lavoro che, oltre a rendere la lettura più piacevole, racconteranno ai giovani la grande avventura del Cinema Italiano.

Il libro contiene, inoltre:
•Decine di foto illustrative
•Decine di link a filmati d’ogni genere
•Un glossario di termini tecnici e artistici, che comprende oltre 400 voci, che, oltre a quelle classiche riguardanti cinema e televisione, ne comprendono molte altre appartenenti al ‘gergo’ parlato del set.

ANTICA SAGGEZZA - Gli angeli lo chiamano piacere divino, i demoni sofferenza infernale, gli uomini amore. (H.Heine) - Pazzia d'amore? Pleonasmo! L'amore è già in se una pazzia (H.Haine) - Nel bacio d'amore risiede il paradiso terrestre (Lord Byron) - Quando si comincia ad amare si inizia a vivere (M. de Scudery) - L'amore è la poesia dei sensi ( H. De Balzac) - Quando il potere dell'amore supererà l'amore per il potere, sia avrà la pace (J. Hendrix)