#223 - 21 luglio 2018
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 26 ottobre, quando lascerà il posto al numero 229. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi un po' di proverbi romaneschi: -Li mejo bocconi sò der coco - Fà del bene all'asini che ce ricevi i carci in panza - Ci va a dormi col culo che je rode, se sveja cor dito che je puzza - A l'omo de poco faje accenne er foco - Più la capoccia è vòta , più la lingua s'allunga - Acqua passatas non macina più - Daje eddaje pure li piccioni se fanno quaie - Li sordi so' come li dolori, chi cellà se li tiene - Fidate del ricco impoverito, non te fidà del povero arricchito ---
Editoriale

Pinocchio

di Dante Fasciolo

Geppetto non lo sapeva,
ma pinocchio esisteva prima del suo legno parlante,
esisteva in carne ed ossa…
e con tanti fratelli, duri come il legno.

Migliaia, miliardi…che dico, milioni!
Impegnati a dire piccole bugie quotidiane
per nascondere qualcosa di disdicevole,
o risparmiare un dolore in famiglia,
o conquistare un nuovo amore…

Ma per assurgere al podio dei “grandi” bugiardi
occorreva inventare qualcosa di più…
e fu inventata la politica:
una larga e lunga catena di adepti
sotto ogni latitudine, comodamente adagiati
sulla credulità degli amministrati.

Ammassati nei paesi ricchi di storia e di denaro,
e ancorchè privi di adeguata istruzione e cultura
rivendicano con cipiglio la loro “supremazia”,
e rovesciando il sublime pensiero del Collodi,
fanno credere che il futuro con loro
sarà un vero paese dei balocchi,
che basterà piantare qualche euro per averne una pianta,
che ogni giovane incontrerà la sua generosa fatina,
e che ciascuno sarà più felice e più buono,
perfino con gli amici che verranno scelti da oltre oceano.

Si! scrivere favole avvolgenti ed intriganti è facile,
ma all’orizzonte si intravede già
la balena che ha inghiottito ogni speranza.

ANIMALIA - Se raccogliete un cane affamato e lo nutrite non vi morderà: Ecco la differenza tra l'uomo e il cane (M. Twain) - Chi ha creato i gatti si poteva permettere di sbagliare tutto il resto (M. Migliaccio) - I gatti sono tutti quanti liberi professionisti (Sy Fisher) - Quando un uomo uccide una tigre, lo chiamano sport, quando viene ucciso dalla tigre la chiama ferocia (G.B.Shaw) - Coloro che uccidono gli animali per mangiarne le carni saranno più inclini dei vegetariani a massacrare i propri simili (Pitagora) - Ciò che distingue il genere umano dal regno animale è che in quest'ultimo è sconosciuta la malvagità fine a se stessa (A. Morandotti) - Dobbiamo svuotare le gsbbkie, non renderle più grandi (T. Regan) - L'intelligenza è negata agli animali solo da coloro che ne possiedono assai poca (A. Shopenhauer) -----