#216 - 14 aprile 2018
AMICI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà a massacrare gli animali non conoscerà ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Editoriale

Cruciverba

di Dante Fasciolo

Da qualche tempo si è posta attenzione,
in specie fra gli anziani,
che bisogna occuparsi di qualcosa di attivo
che stimoli la memoria rendendola più elastica e pronta
non solo per ricordare ma per meglio ragionare.

E così,da qualche tempo a questa parte
sono moltiplicate le riviste di parole incrociate
la compilazione delle quali nelle apposite caselle,
e parola più parola meno tra le tante che si negano,
qualche segno di ritrovata memoria emerge.

Tuttavia la difficoltà di completare il cruciverba
sta si nella capacità di trovare le parole,
ma soprattutto nella capacità di trovarle idonee
alla intersecazione delle caselle da riempire,
ahimè dispotica ed ostile.

Guardando e leggendo le ansie dei nostri giorni
comprendiamo quale difficoltà abbiano i politici
a trovare le parole giuste per le caselle
di un cruciverba che si presenta rancoroso
e incline a prospettare soluzioni beffarde.

Così, anziché impegnare l’intelligenza
nell’esercizio della memoria e delle capacità proprie,
più facile resta far lavorare altri alle soluzioni,
nella speranza che possano essere trovate parole
giuste o equivalenti per superare gli incroci politici.

Bene! D’ora in avanti risolverà il cruciverba
il professor Cananea, il cui nome si fa eco
della lontana Terra Canaan e della lingua Cananea, appunto,
miscuglio di dialetti ebraico, palestinese, fenicio, moabita…
qualche secolo avanti Cristo,
specchio della babilonia politica dei nostri giorni.

PROVERBI ITALIANI - 1) A buon cavalier non manca lancia. - 2) A buon cavallo non manca sella. - 3) A buon intenditor poche parole. - 4) A caval donato non si guarda in bocca. - 5) A chi batte forte, si apron le porte. 6) A chi non vuol far fatiche, il terreno produce ortiche. - 7) A chi troppo e a chi niente. - 8) A chi ti porge un dito non prendere la mano. - 9) A goccia a goccia si scava la pietra- 10) A gran salita, gran discesa. -