#212 - 24 febbraio 2018
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi1 luglio, quando lascerà  il posto al numero 310. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più¹ importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchè" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchè i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità  di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà  di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità , vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Humour (non sempre) per riflettere

Ballata elettorale

Di Mario D'Alessandro

Nell’italica nazione
c’è una grande confusione,
la campagna elettorale
un caos crea eccezionale,
per aver tutti ragione
si ricorre anche al bastone
e l’insulto personale
sembra l’arma congeniale.

Ezra Pound, un gran poeta,
di violenza ora è profeta?
Casapound vien chiamata
non si sa da chi formata.
Detti son neofascisti,
ma ci sembran più teppisti
e con chi or fanno a botte,
per aver le ossa rotte,
son presunti antifascisti,
forse vetero marxisti:
tutte cose tramontate
da gran tempo condannate,
ma la lor giovane età,
sogna un’altra realtà.
Forse un vuoto di memoria
li tien fuori della storia
e di idee la carenza
or li spinge alla violenza.
Non avendo gli argomenti
si dimostrano violenti:
non si fa democrazia
se ci vuol la Polizia.

Con la mossa della lista,
il Di Maio, gran … tempista,
è salito al Quirinale
per un gesto originale,
con l’elenco già stilato
di un governo strampalato,
comunque e naturalmente,
l’ha ignorato il Presidente.

Il Salvini di Milano,
col rosario nella man,o
nella Piazza Duomo giura
che col suo governo dura
così sessanta milioni,
senza tasse e più pensioni,
(anche insieme ai clandestini?)
saran lieti cittadini.
C’è poi Silvio Berlusconi
con le sue televisioni
ma da tutte ora ospitato
dalla Rai il più cercato.
Ogni giorno la sua dice
e sorride ognor felice
se la prende con Di Maio
per l’Italia un grosso guaio
del Pidi non dice niente
non essendo il..concorrente.
Sue proposte pur avanza:
“Se non c’è una maggioranza,
rifacciamo le elezioni
col governo… Gentiloni”.
Matteo Renzi è più ottimista,
se gli fanno un’intervista,
dice chiaro che ormai frega
Cinque Stelle con la Lega,
con Salvini e la Meloni,
pronti a prendersi a schiaffoni,
perché ognun di vincer crede
per i voti che … possiede.

Grasso insieme con Bersani
già sicur guarda al domani,
mentre invece la Boldrini
che aprir vuole più confini,
sui social viene oltraggiata
e di morte minacciata
perché pensa più ai migranti
che ai più poveri votanti.

Mentre infuria la buriana
dalla terra siberiana,
con l’Italia sotto il gelo
che si affida ancora al….Cielo,
sta D’Alema silenzioso,
di poter sempre voglioso,
e non vuole esser nessuno
con il proprio “Articolo Uno”.
Son migliaia i candidati
“senatori” e “deputati”
e son tutti,ohibò, convinti
di non essere… respinti.
Ma ognuno la pelle vende,
di un orso che ancor… non prende.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.