#210 - 10 febbraio 2018
KOMIKON - Vorrei sapere: quelli che si sposano per la seconda volta, cosa non hanno capito della prima - Dottoressa, ho jun problema di erezione continua i può dare qualcosa? Vitto, alloggio e 1000 euro al mese, di più non posso - Oggi per strada ho trovato 10 euro e da buon cristiano quale sono ho pensato: cosa avrebbe fatto Gesu? Cosi le ho trasformate in vino: due bottiglie - Se vostro marito vi dice che lo aggiusterà, lo aggiusterà. Non c'è bisogno di ripeterglielo ogni sei mesi - Dio, quando ti ho chiesto una vita senza pene, devi avermi frainteso
Arte

Roma - Museo Crocetti

Monologo d'artista

Mostra delle opere di Venanzo Crocetti

Monologo d'artistaMonologo d'artista

Appartiene ormai alla tradizione della Fondazione Crocetti celebrare la ricorrenza della morte del Maestro presentando a tutto tondo aspetti della sua arte anche attraverso espressioni e contesti a lui collegabili.

Monologo d'artistaMonologo d'artista

Quest’anno il Museo - oltre all’esposizione permanente, all’atelier e alla casa dell’artista - mostrerà al pubblico nella sala espositiva un nutrito corpo di opere in bronzo e disegni conservate nei depositi e poco conosciute.

Monologo d'artistaMonologo d'artista

La Fondazione lavora da anni affinché le opere bronzee e i numerosi disegni dello scultore siano conosciuti e resi accessibili al pubblico. Questa mostra si inserisce tra le manifestazioni organizzate in ricordo dell’artista, al quale rende omaggio, nella casa studio da lui realizzata e in quale ha vissuto per circa mezzo secolo.

Monologo d'artistaMonologo d'artista

Le opere esposte - fino al 15 febbraio - si uniscono alla collezione permanente presente nelle sale del museo e raccontano il mondo di Crocetti, decritto da lui cosi: “Quando chiudo i cancelli e lascio fuori il tumulto e la confusione della vita moderna, riacquisto la capacità di lavorare e di creare.

Monologo d'artistaMonologo d'artista

Qui dentro mi muovo con una gioia e una levità che non riesco ad avere in altri ambienti.

Monologo d'artistaMonologo d'artista

La Città mi respinge, il mondo esterno mi è ostile, quando devo abbandonare il lavoro e lo studio provo sofferenza e disagio. Per questi motivi ho rinunciato a tutto quello che è estraneo all’arte, anche al piacere di formare una famiglia”.

Amami perchè senza te, niente posso, nulla sono (P.Verleine) - Rifiutarsi di amare per paura di soffrire è come rifiutarsi di vivere per paura di morire (J. Morrison) - Possa la mia anima rifiorire innamorata per tutta l'esistenza (R. Steiner)