#109 - 27 ottobre 2014
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 3 agosto, quando lascerà il posto al numero 224. BUONA LETTURA A TUTTI - ORA, PER VOI AMANTI DEGLI ANIMALI : E' una gran vergogna spargere il sangue e divorare le belle membra di animai ai quali è stata tolta violentemente la vita (Empedocle) - La caccia, se non è per la sopravvivenza, è una forma di guerra (J. W. von Goethe) - L'uomo si differenzia dagli animali perchè è assassino ( E. Fromm) - Torturare un toro per il piacere, per divertimento, è molto più che torturare un animale, è torturare una coscienza ( V. Hugo) - Un gatto non dormirebbe mai sopra un livbro mediocre (H. Weiss) - Il cane è la virtù che, non pogtendo farsi uomo, s'è fatta bestia (V. Hugo) - Se raccoglierete un cane affamato e lo nutrirete non vi morderà, ecco la differenza tra l'uomo e il cane (M. Twain) -
Fotografia

Un’amicizia ai sali d’argento. Fotografie 1950 – 2014

Gianni Berengo Gardin
Elliott Erwitt

Un progetto della Fondazione Musica per Roma
in collaborazione con Contrasto e Fondazione Forma per la Fotografia

Gianni Berengo Gardin   
Elliott ErwittGianni Berengo Gardin   
Elliott Erwitt

Presso la Fondazione Musica per Roma - AuditoriumExpo è in corso la mostra “Gianni Berengo Gardin – Elliott Erwitt. Un’amicizia ai sali di argento”.
Presentata nell’ambito di Auditorium Fotografia, il progetto della Fondazione Musica per Roma in collaborazione con Contrasto e Fondazione Forma per la Fotografia, la mostra, per la prima volta, mette a confronto due grandi interpreti della fotografia, due maestri della camera oscura: Gianni Berengo Gardin e Elliott Erwitt.

Gianni Berengo Gardin   
Elliott ErwittGianni Berengo Gardin   
Elliott Erwitt

Gianni Berengo Gardin   
Elliott ErwittGianni Berengo Gardin   
Elliott Erwitt

Molte celebri, altre poco note, altre ancora appena realizzate e mai mostrate finora, in questa mostra le immagini di Berengo Gardin e quelle di Erwitt dialogano una con l’altra, in un percorso incrociato di stili, recuperando il senso di uno sguardo, quello partecipe e intenso dei fotogiornalisti e di un legame forte, come appunto l’amicizia. Un’amicizia fatta di camera oscura, di acidi di sviluppo e di sali d’argento.

Gianni Berengo Gardin   
Elliott ErwittGianni Berengo Gardin   
Elliott Erwitt

Gianni Berengo Gardin   
Elliott ErwittGianni Berengo Gardin   
Elliott Erwitt

Centoventi fotografie ripercorrono la carriera dei due fotografi, dai primi anni Cinquanta fino agli ultimi reportage realizzati in questi recenti mesi sulle grandi navi a Venezia per Berengo Gardin e un reportage sulla Scozia per Elliott Erwitt. Ma in mostra ci saranno anche i provini delle più importanti immagini dei grandi fotografi e una ricostruzione del loro studio: il luogo magico dove tutto avviene o meglio, tutto si rivela.
Auditoriumexpo fino al 2 novembre e dal 18 novembre al 1 febbraio 2015.

Gianni Berengo Gardin   
Elliott ErwittGianni Berengo Gardin   
Elliott ErwittGianni Berengo Gardin   
Elliott Erwitt

PROVERBI ROMANESCHI - Rigalà èmmorto, Donato sta ppe' morì, Tranquillo se lo so n'groppato e Pazienza sta ar gabbio - La farfalla tanto gira al lume finchè s'abbrucia l'ale - Er gobbo vede la gobba dell'antri gobbi ma nun riesce a trovasse la sua - Oro e argento in core, mànneno a spasso fede, speranza e amore - Cent'anni de pianti nun pagheno un sordo de debiti - Qanno te sveji cò quattro palle, er nemico è alle spalle - Non sputà in cèlo che te ricasca 'n bocca! - Mejo puzzà de vino che d'acqua santa -