#193 - 13 maggio 2017
A A A ATTENZIONE COMUNICAZIONE AI LETTORI **L'attuale n°193 del giornale resterà in rete fino a venerdi 26 maggio quando alle 24,00 lascerà il posto al nuovo numero 194**
Poesia

Maggio: mese mariano

L'Immacolata

di Clemente Rebora

Ignare a quella sete che per noi
patì là in Croce Cristo benedetto
onde sgorga la Fonte da Maria
che quanti appaga infin l’imparadisa,
urlan le genti, dopo aver mangiato
terra per cibo: - bruciamo di sete!
e come pazze si scontran cercando
sorsi a ristoro, e le sorgive tutte
di loro stragi sfociano inquinate.
Tu l’unica sorgente, o Immacolata,
donde fluisce acqua di vita al Cielo
che per l’amore in vino e vino in sangue
a Cana è pregustata e sul Calvario
versata al mondo dal Cuore Divino!

AFORISMI - Sii fedele a te stesso da che deve seguire, come la notte al giorno, che tu non potrai essere falso con nessuno (Villiam Shakespeare) - Nulla è impossibile per chi crede, nulla è difficile per chi ama ( S:Bernardo di Clairvaux) - Quando non si ama troppo, non si ama abbastanza ( Roger Bussy-Rabutin) - Noi siamo formati e forgiati da ciò che amiamo ( Johann W: Goethe) - Pensare è bello, pregare è meglio, amare è tuto ( Elisabeth Leseur).