#172 - 12 novembre 2016
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero rimarrŕ  in rete fino alla mezzanotte del giorno di venerdi 31 maggio quando lascerŕ  il posto al numero 352 - BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, puň durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni piů importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchč" (Mark Twain) "L'istruzione č l'arma piů potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non č un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchč i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltŕ  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensě nella capacitŕ  di assistere, accogliere, curare i piů deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltŕ  di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo č un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminositŕ , vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Arte

Dopo l'esposizione a Palazzo Reale a Milano

Mart di Rovereto

Umberto Boccioni.
Genio e Memoria

Al Mart di Rovereto è in corso, e resterà visibile fino al 17 febbraio prossimo, la mostra dedicata a Umberto Boccioni (Reggio Calabria 19 ottobre 1882 - Chievo 17 agosto 1916) in occasione della ricorrenza del primo centenario della sua morte.

Umberto Boccioni. 
Genio e MemoriaUmberto Boccioni. 
Genio e Memoria

“Umberto Boccioni. Genio e Memoria” è un progetto concepito dai curatori con un originale taglio critico che offre un percorso selettivo sulle fonti visive che hanno contribuito alla formazione e all’evoluzione dello stile dell’artista. Dopo Milano, l’attività di Umberto Boccioni viene esplorata a Rovereto attraverso accostamenti con le opere dei suoi coevi, molte delle quali appartenenti alle Collezioni del Mart, e con preziosi materiali d’archivio. La mostra su Boccioni dialoga con l’attività espositiva, sviluppata nel museo e negli spazi della Casa d’Arte Futurista Depero, e si riverbera nella ricerca internazionale dell’Archivio del ’900, presso cui ha sede il Cisf, Centro Internazionale Studi sul Futurismo.

Umberto Boccioni. 
Genio e MemoriaUmberto Boccioni. 
Genio e Memoria

“La mostra dedicata alla figura di Umberto Boccioni rappresenta per il Mart l’occasione di una prestigiosa collaborazione con la città di Milano e i suoi spazi museali per indagare nuovi motivi in merito all’opera di uno dei massimi protagonisti del Novecento. Tale esposizione – prosegue Gianfranco Maraniello, direttore del Mart – conferma anche la vocazione del museo roveretano, che pone nuovamente al centro dei suoi primari obiettivi culturali le ricerche sull’invenzione della modernità con particolare attenzione, nella città di Fortunato Depero, alle ricognizioni critiche sul futurismo”.

Umberto Boccioni. 
Genio e MemoriaUmberto Boccioni. 
Genio e Memoria

“Proprio dai fondi documentari del Mart – prosegue lo storico dell’arte – emergono alcuni elementi che integrano lo straordinario percorso che con mirabile competenza Francesca Rossi unitamente ad Agostino Contò e il comitato di consultazione scientifica hanno predisposto per la mostra che comincia la propria avventura nelle sale di Palazzo Reale.
Occorre sottolineare l’importanza e il coraggio di un progetto che nulla concede alla moda delle rassegne su figure capitali dell’arte moderna, ma si avvale di opere fondamentali e documenti e fonti che con grande rigore ci ricordano la responsabilità nel pensare alla sensatezza e alle ragioni che dovrebbero sostenere un’esposizione: da intendersi sempre come un contributo interpretativo e di prospettiva culturale nella valorizzazione del patrimonio affidato ai musei pubblici. Su tale condivisa responsabilità si è fondata la possibilità di questa importante iniziativa”.

Umberto Boccioni. 
Genio e MemoriaUmberto Boccioni. 
Genio e Memoria

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit č realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessitŕ di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietŕ tra singoli e le comunitŕ, a tutte le attualitŕ... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicitŕ e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertŕ di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.