#168 - 26 settembre 2016
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 26 ottobre, quando lascerà il posto al numero 229. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi un po' di proverbi romaneschi: -Li mejo bocconi sò der coco - Fà del bene all'asini che ce ricevi i carci in panza - Ci va a dormi col culo che je rode, se sveja cor dito che je puzza - A l'omo de poco faje accenne er foco - Più la capoccia è vòta , più la lingua s'allunga - Acqua passatas non macina più - Daje eddaje pure li piccioni se fanno quaie - Li sordi so' come li dolori, chi cellà se li tiene - Fidate del ricco impoverito, non te fidà del povero arricchito ---
Iniziative

da nord e da sud verso Roma

Giornata del camminare

“Tutti i cammini portano a Roma", è l’iniziativa organizzata da Earth Day Italia nell’ambito del Festival Europeo delle Vie Francigene, in collaborazione con ANCI Lazio, Federtrek Escursionismo e Ambiente, CAI Lazio, e il patrocinio della Regione Lazio, che si svolgerà tra il 4 e il 9 Ottobre 2016.

Giornata del camminareGiornata del camminare

“Il Papa – ha dichiarato Quirino Briganti Coordinatore eventi storico, turistico e culturali del Giubileo del Lazio – asserendo che la vita è “un pellegrinaggio” ha invitato tutti a “mettersi in Cammino”; forte di questa esortazione la Regione Lazio ha voluto dare nuovo impulso al Sistema dei Cammini regionale integrandolo e arricchendolo con un progetto di promozione legato ai luoghi simbolo della spiritualità nel Lazio.
L’iniziativa coinvolgerà numerose associazioni di camminatori per promuovere le nostre Vie della Fede e valorizzare al meglio i nostri territori, nello spirito del cammino come momento di conoscenza, incontro e crescita.
Gli antichi percorsi, che fanno parte di itinerari religiosi e di pellegrinaggio provenienti dall’Oriente e dall’Occidente Europeo come la via Francigena e i Cammini di Benedetto e Francesco, saranno attraversati nell’anno del Giubileo, negli ultimi cento chilometri, verso Roma.
L’obiettivo è promuovere un percorso storico-culturale che faccia emergere “Il Giubileo del Lazio” in coerenza e armonia con il fortissimo messaggio di solidarietà lanciato da Papa Francesco”.

Giornata del camminareGiornata del camminare

Tutti i cammini portano a Roma” rientra in una serie di iniziative che accompagneranno la fase finale del Giubileo della Misericordia nella Regione Lazio e coinvolge camminatori che, dal 4 all’8 Ottobre, percorreranno i cammini laziali (Via Francigena nel Nord e nel Sud, il Cammino di Francesco, il Cammino di Benedetto) nell’ultimo tratto di cento chilometri, prima dell’ingresso a Roma.
Nella serata dell’8 ottobre, i partecipanti giunti nella Capitale saranno accolti presso la Basilica di San Paolo, simbolo di ‘camminatore’ per il Vangelo. La manifestazione, che prende il via il 4 ottobre, Festa di San Francesco, vedrà la sua tappa finale a Piazza San Pietro la mattina di domenica 9 ottobre – Giornata del Camminare – in occasione dell’Angelus del Papa.

Giornata del camminare

“Un ringraziamento a Roma e al Lazio – ha aggiunto Sandro Polci – direttore artistico Festival Europeo delle vie Francigene – che, insieme ad associazioni fantastiche e Comuni dediti, hanno finalmente chiuso la “catena aperta” dei cammini nazionali e, come per la Via Francigena riconosciuta dal Consiglio d’Europa, internazionali. Ora, la stessa determinazione servirà per animare e mantenere i tracciati e l’emozione infinita dei nostri passi. Buon cammino, amici!”.

“Nell’Anno dei cammini – gli ha fatto eco Paolo Piacentini, Presidente FederTrek – la Giornata del Camminare si arricchisce di tantissimi eventi, molti organizzati anche nella Regione Lazio. Camminare dal nostro punto di vista vuol dire riprendersi le città e un sano rapporto con il territorio; farlo lungo i cammini storico culturali che portano a Roma e che coinvolgono tutta la regione promuovendo il turismo lento e di qualità, è un’occasione molto importante. Ringraziamo la Regione Lazio per questa collaborazione, crediamo che il turismo del futuro sarà sempre più legato al tema della lentezza e ai cammini pedonali e ciclabili”.

Tra i tanti gruppi, associazioni, singoli cittadini che hanno aderito all’iniziativa, vanno segnalati quelli che percorreranno la via Francigena nel Sud – il cammino che univa Roma a Gerusalemme – partendo dalla Puglia; la manifestazione che parte da Milano e percorrerà in bicicletta la Via Francigena nel nord; un gruppo di camminatori che svolgeranno un percorso interreligioso con tappe nei luoghi sacri più simbolici del Lazio e della Capitale.

Giornata del camminareGiornata del camminare

“Fare un passo dopo l’altro – ha concluso Pierluigi Sassi – presidente Earth Day Italia – verso obiettivi ambiziosi, senza correre e nella consapevolezza dei propri limiti ci sembra una metafora perfetta di uno sviluppo che sia ambientalmente e socialmente sostenibile. Abbiamo corso per troppo tempo ed ora ci accorgiamo di averlo fatto su una strada sbagliata; forse passi più piccoli e più ragionati non avrebbero causato il disastro ambientale che oggi è sotto gli occhi di tutti.
Crediamo profondamente nel cammino come strumento per rimettere l’uomo nella giusta relazione con se stesso e con l’ambiente che lo circonda e ci fa molto piacere che questa nostra proposta si sposi con il programma giubilare; portare tanti camminatori da un Papa che si sta impegnando così tanto per l’ambiente ci riempie di orgoglio”.

Alla manifestazione hanno aderito i Comuni attraversati dai cammini e le seguenti associazioni e organizzazioni: Sport senza Frontiere, Mediterraid, Pontieri del dialogo, Amici del Cammino di Benedetto, Gruppo dei Dodici, Star Trekk, Cai Monterotondo, Camminando Con, Archeoclub d’Italia sede di Formello, Compagnia dei Lepini, Bici x Umanità, Associazione culturale DieciQuindici, Slow Francigena, LUMSA, INAF Istituto Nazionale di Astrofisica.

Giornata del camminareGiornata del camminare

                         Info: segreteria@camminidiroma.it
               Uff. stampa:   Luca Attanasio  attaluca@gmail.com 
                   Gabriele Renzi  g.renzi@earthdayitalia.org
ANIMALIA - Se raccogliete un cane affamato e lo nutrite non vi morderà: Ecco la differenza tra l'uomo e il cane (M. Twain) - Chi ha creato i gatti si poteva permettere di sbagliare tutto il resto (M. Migliaccio) - I gatti sono tutti quanti liberi professionisti (Sy Fisher) - Quando un uomo uccide una tigre, lo chiamano sport, quando viene ucciso dalla tigre la chiama ferocia (G.B.Shaw) - Coloro che uccidono gli animali per mangiarne le carni saranno più inclini dei vegetariani a massacrare i propri simili (Pitagora) - Ciò che distingue il genere umano dal regno animale è che in quest'ultimo è sconosciuta la malvagità fine a se stessa (A. Morandotti) - Dobbiamo svuotare le gsbbkie, non renderle più grandi (T. Regan) - L'intelligenza è negata agli animali solo da coloro che ne possiedono assai poca (A. Shopenhauer) -----