#166 - 12 settembre 2016
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi1 luglio, quando lascerà  il posto al numero 310. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più¹ importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchè" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchè i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità  di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà  di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità , vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Editoriale

Buone notizie

di Dante Fasciolo

Le buone notizie non fanno notizia,
ma questa del raggiunto accordo tra Russia e America
di smetterla di bombardare in Siria
ciascuno gli amici dell’altro,
è una buona notizia e fa notizia sui media.

Hanno impiegato un bel po’ a farcela,
nel frattempo città distrutte, migliaia di morti, fughe,
dolore e rabbia…impotenza, di fronte alla violenza…
e le ripetute immagini dell’immane tragedia
si depositano grigie nella coscienza di ciascuno.

Ora una sofferta stretta di mano
dovrebbe sancire qualcosa che somigli alla parola pace.
Dovrebbe cessare il pianto dei bambini
smarriti nel vortice di boati di morte,
e cessare l’assordate eco delle grida di madri.

Polverose strade potranno assecondare la rotta
per un ritorno sui luoghi della vita di ieri;
vecchi e nuovi mattoni saranno nuove case;
lavoro e fatica potranno sconfiggere
l’odio e la vendetta sedimentate nel tempo.

Le due principali potenze che si contendono
l’illusoria supremazia sulla terra
hanno la grande occasione di cambiare verso
al pensiero dominante della forza,
del controllo territoriale, dell’egemonia…

La coerenza vorrebbe un nuovo modo di essere:
basta costruire e commerciare armi
con le fazioni in guerra che sperperano denaro
per distruggere ricchezza oggi …e godere agio
di una benevolenza protettrice domani.

Le due potenze in gioco, e le altre a ruota,
dimostrino coerenza: basta lutti marcati dall’avidità
del potere e del denaro…e ci ritroviamo a pagare salato
i respingimenti di chi fugge dalle stesse bombe da loro
costruite, vendute e sganciate ignorando etica e morale.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.