#159 - 30 maggio 2016
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 15 febbraio, quando lascerà il posto al numero 236. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi : AMICI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà a massacrare gli animali non conoscerà ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Editoriale

Europa

di Dante Fasciolo

Non c’è due senza tre,
afferma un vecchio proverbio;
e l’Europa oggi ha di fronte tre grandi problemi:
immigrazione, Inghilterra, Trump,
tutti e tre riconducibili al problema dei problemi: l’economia.

Partiamo dal più ravvicinato:
l’uscita o meno dall’Europa dell’Inghilterra.
A breve le elezioni lo stabiliranno,
e da molto i due schieramenti si fronteggiano
ciascuno con le proprie ragioni.

Ma l’Europa non sembra preoccuparsi più di tanto,
e lascia a briglia sciolte le fazioni
che le diverse nazioni europee esprimono:
tiepide e attendiste quelle favorevoli all’unità,
verbalmente violente, dinamiche e disfattiste le altre.

C’è il problema degli emigranti,
che si trascina ormai da troppo tempo,
ma una decisione forte, ragionata, opportuna
è lungi dall’essere messa in gioco
e il problema rivela sempre più impotenza e irresponsabilità.

Terza questione all’orizzonte,
l’incognita che l’autunno porti
Trump a Presidente degli Stati Uniti.
L’occhiolino a Putin, trattati da rimuovere,
disimpegno difesa Nato, mercato…

Tutto può succedere in breve tempo,
possono saltare equilibri già precari tra occidente ed oriente
possono innestarsi dinamiche devastanti
nella produzione, nelle relazioni industriali,
in economia, nelle relazioni tra nazioni.

L’Europa deve muoversi in fretta
se non vuole rimanere schiacciata
dall’avanzata del mondo Asiatico e le pressioni Africane,
né rimanere spiazzata dal nuovo ruolo
che avrà l’America nello scacchiere mondiale.

AFORISMI - Vivi come puoi, da momento che non puoi vivere come vorresti (Cecilio Stazio) - Perdiamo i tre quarti di noi stessi per essere come le altre persone (A. Schopenhauer) - La cultura è l'unico bene dell'umanità che, diviso tra tutti, anzichè diminuire diventa più grande (H.G. Gadamer) - La gentilezza è il linguafggio che il sordo può sentire e il cieco può vedere (M. Twain) - L'immaginazione è la prima fonte della felicità umana (G. Leopardi) - L'ignoranza è un vizio (Talete) - Se la pensi come la maggioranza il tuo pensiero diventa superfluo (P. Valéry)