#154 - 11 aprile 2016
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 26 ottobre, quando lascerà il posto al numero 229. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi un po' di proverbi romaneschi: -Li mejo bocconi sò der coco - Fà del bene all'asini che ce ricevi i carci in panza - Ci va a dormi col culo che je rode, se sveja cor dito che je puzza - A l'omo de poco faje accenne er foco - Più la capoccia è vòta , più la lingua s'allunga - Acqua passatas non macina più - Daje eddaje pure li piccioni se fanno quaie - Li sordi so' come li dolori, chi cellà se li tiene - Fidate del ricco impoverito, non te fidà del povero arricchito ---
Pagine Preziose

Momenti storici e protagonisti che hanno determinato il destino del nostro Paese

I giorni che hanno cambiato
la storia d'Italia

Giorgio Albertini - Newton Compton Editrice

Quante volte abbiamo percorso vie e piazze che portano come nome date di cui ignoriamo il significato?
Sono date famose, che segnano momenti cruciali per il nostro Paese, ma spesso relegate ai libri di scuola o dell’università. Date che compongono la trama della nostra Storia.
In questo libro, Giorgio Albertini ha selezionato quelle più importanti. Alcune sono imprescindibili, come il 25 aprile o il 2 giugno, altre sono frutto di scelte più particolari e specifiche. Date che hanno modellato l’essenza del Paese: nella politica, nella scienza, nella cultura, nell’arte, nel costume, nel bene e nel male.
Sottolineare e ricordare la storia dei giorni che tracciano la nostra specificità è necessario per definire l’identità italiana, per creare punti saldi che ogni cittadino dovrebbe conoscere per evitare di spezzare il legame della memoria nazionale, unico filo che tiene unita una comunità distinguendola da una scena globale sempre più omogeneizzata.

Tra le date trattate:
• 21 aprile 753 a.C.: la fondazione di Roma
• 15 marzo 44 a.C.: morte di Giulio Cesare
• 25 dicembre 800: Carlo Magno incoronato imperatore
• 8 aprile 1300: Dante e la Divina Commedia
• 8 settembre 1504: Michelangelo scolpisce il David
• 17 febbraio 1600: il rogo di Giordano Bruno
• 5 maggio 1860: spedizione dei Mille
• 10 giugno 1940: l’Italia entra in guerra
• 11 ottobre 1962: Concilio Vaticano II
• 11 maggio 1994: il Cavaliere scende in campo
• 13 marzo 2013: elezione di papa Francesco

ANIMALIA - Se raccogliete un cane affamato e lo nutrite non vi morderà: Ecco la differenza tra l'uomo e il cane (M. Twain) - Chi ha creato i gatti si poteva permettere di sbagliare tutto il resto (M. Migliaccio) - I gatti sono tutti quanti liberi professionisti (Sy Fisher) - Quando un uomo uccide una tigre, lo chiamano sport, quando viene ucciso dalla tigre la chiama ferocia (G.B.Shaw) - Coloro che uccidono gli animali per mangiarne le carni saranno più inclini dei vegetariani a massacrare i propri simili (Pitagora) - Ciò che distingue il genere umano dal regno animale è che in quest'ultimo è sconosciuta la malvagità fine a se stessa (A. Morandotti) - Dobbiamo svuotare le gsbbkie, non renderle più grandi (T. Regan) - L'intelligenza è negata agli animali solo da coloro che ne possiedono assai poca (A. Shopenhauer) -----