#151 - 14 marzo 2016
PER VOI ECCO QUALCHE MASSIMA: Meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio (O. Wilde) - Riesco a resistere a tutto tranne che alle tentazioni (O. Wilde) - Un banchiere è uno che vi presta l'ombrello quando c'è il sole e lo rivuole indietro appena comincia a piovere (M. Twain) - Il vantaggio di essere intelligente è che si può fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (W. Allen) - Sembra che io abbia una costituzione che non regge l'alcol e ancor meno l'idiozia e l'ignoranza (J.Kerouac) - Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (A. Block) -
Parchi e oasi dello spirito

In parallelo con il "Cammino del Perdono"

Rocca di Mezzo - L'Aquila

Santa Maria della Neve

di Dante Fasciolo

L’antica chiesa parrocchiale di Santa Maria della Neve (XV secolo) sorge sulla sommità della parte più antica del centro storico di Rocca di Mezzo, borgo medievale fortificato a 1.322 metri sul livello del mare, frequentatissima località turistica sia estiva che invernale.
La sua posizione strategica su di un altipiano alle pendici del Monte Rotondo (2.062 mt) lo pone all’interno del parco Sirente-Velino, uno dei grandi polmoni verdi della regione, e la torre campanaria vigila sulla operosa popolazione, assicurando altresì un’oasi di tranquillità e di pace.

Santa Maria della NeveSanta Maria della Neve

Il tesoro di questa chiesa è raccolto e custodito in una apposita ala attigua trasformata in *Museo d’Arte Sacra dedicata al Cardinal Agnifili vescovo dell’Aquila dal 1431 al 1472.
L’interessante museo espone, tra le tante opere, la croce processionale realizzata da Giovanni Di Meo da Sulmona nel 1386, un armadio ligneo intagliato del 1492 formato da 2 ante con 36 formelle una diversa dall'altra e la statua della Madonna del Pereto, di epoca tardo medievale.
Il museo conserva anche numerosi arredi liturgici, reliquari, statue lignee del XV sec. e paramenti del Cardinale Agnifili. Notevole una raccolta di antifonari in cartapecora.

Santa Maria della NeveSanta Maria della Neve

Il persorso de Il Cammino del Perdono si snoda sul territorio che va da Villa Sant’Angelo a Rocca di Mezzo con la sua seconda tappa, e qui trova occasioni ed opportunità per un impegno di contemplazione e di preghiera particolarmente concilianti con i desideri e le aspirazioni di quanti vogliono recuperare un senso autentico alla propria vita.

SULL'AMORE - L'amore ha le sue ragioni che la ragione non conosce (B. Pascal) - L'amore nasce di nulla e muore di tutto (A. Karr) - L'amore rende valoroso anche il codardo (Plutarco) - L'amore non va pronunciato, va dimostrato (Aphoriistikon) - Coloro che vivono d'amore vivono d'eterno (E. Verhaeren) - Amore non è amore se muta quando trova un mutamento (W. Shakespeare) - L'amore è la saggezza dello sciocco e la follia del saggio (S. Johnson9