#149 - 22 febbraio 2016
AMICI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà a massacrare gli animali non conoscerà ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
alimentazione

Un rapporto Coldiretti, Eurispes, Osservatorio sulla Criminalità

Danni economici e rischio salute per i cittadini

Agroalimentare criminale

Un business da 16 miliardi di euro

Il recente rapporto agromafie accerta che i crimini nel settore agroalimentare in Italia registra un business di oltre 16 miliardi.
Questa cifra la dice lunga sulla diffusione delle organizzazioni criminali e sulla presenza del fenomeno sul territorio.

Agroalimentare criminaleAgroalimentare criminaleAgroalimentare criminale

In base ad un indice, le più alte presenze criminali si registrano sui territori di molte provincie del sud e ciò non dice nulla di nuovo, ciò che invece risulta preoccupante è la costante crescita dell’espansione della criminalità al nord d’Italia e in alcune zone del centro finora al riparo.

Agroalimentare criminaleAgroalimentare criminale

C’è da considerare che in linea di massima il sud produce e il nord trasforma i prodotti alimentari.
E non è difficile dunque distinguere che la maggior parte dei crimini a sud sono di carattere burocratico-amministrativi (vedi rapporti Comunità Europea), mentre a nord sono reati più legati alla sofisticazione e alla distribuzione.

Agroalimentare criminaleAgroalimentare criminale

In cima alla black list dei settori più colpiti dalle frodi salgono la ristorazione, la carne e le farine, pane e pasta sulla base del valore dei sequestri effettuati nel 2015 dai Carabinieri dei Nuclei Anti Sofisticazione (Nas).
E’ quanto è emerso alla presentazione del quarto Rapporto Agromafie elaborato da Coldiretti, Eurispes e Osservatorio sulla Criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare.
IL valore totale dei sequestri nel 2015 è stato di 436 milioni di euro con il 24% nella ristorazione, il 18% nel settore della carne e dei salumi e l’11% in quello delle farine, del pane e della pasta, ma settori a seguire sono vino, latte e formaggi, grassi e oli come quello di oliva.
Di conseguenza sono state chiuse 1035 strutture e sequestrati 25,2 milioni di prodotti alimentari adulterati, contraffatti, senza le adeguate garanzie qualitative o sanitarie o carenze nell’etichettatura e nella rintracciabilità.

Agroalimentare criminaleAgroalimentare criminale

I 38.786 controlli effettuati dai nell’ultimo anno hanno evidenziato che uno su tre (32%) ha dato risultati negativi, ciò vuol dire che i controlli sono efficaci e porta il nostro paese ad un più elevato grado di protezione dei prodotti rispetto ad altri paesi ove i controlli sono meno efficienti; tuttavia il dato complessivo del business della criminalità calcolato in 16 miliardi di euro, (a fronte dei sequestri di beni effettuati) è ben lontano dall’essere scalfito.

Agroalimentare criminaleAgroalimentare criminale

Il rapporto in questione si sofferma inoltre su aspetti collaterali rispetto al problema della criminalità agroalimentare. Tratta del mancato utilizzo, con conseguente perdita di reddito, dei terreni sequestrati; dei furti nella campagne di bestiame, attrezzature e prodotti; della fuga di capitali dalle banche verso gli investimenti della criminalità; l’uso di larghe fette di territorio agricolo utilizzato per discariche abusive con annessa ripercussione sulla qualità dei prodotti ivi coltivati e la salute dei cittadini; le frodi alimentari messe in atto attraverso vendita di prodotti on line senza certificazione.

Agroalimentare criminaleAgroalimentare criminale

PROVERBI ITALIANI - 1) A buon cavalier non manca lancia. - 2) A buon cavallo non manca sella. - 3) A buon intenditor poche parole. - 4) A caval donato non si guarda in bocca. - 5) A chi batte forte, si apron le porte. 6) A chi non vuol far fatiche, il terreno produce ortiche. - 7) A chi troppo e a chi niente. - 8) A chi ti porge un dito non prendere la mano. - 9) A goccia a goccia si scava la pietra- 10) A gran salita, gran discesa. -