#146 - 31 gennaio 2016
AAAATTENZIONE - Cari amici lettori, questo numero rimarr in rete fino alla mezzanotte del 10 dicembre quando lascer il posto al n. 297. BUONA LETTURA A TUTTI . Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo cos alto da giustificare metodi cos indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il pi piccolo degli animali una delle pi nobili virt che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuer a massacrare gli animali non conoscer ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo il pi crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Editoria

Un saggio sulla rotta del futuro dell'uomo - seconda parte

Come il Titanic?

Guido Bissanti - Aracne Editrice

L’esame della vita odierna della nostra società
allunga lo sguardo al prossimo futuro
e non può non fare leva sul concetto filosofico dell’universalità
teso a richiamare l’umanità a un nuovo rapporto
armonico e sostenibile col pianeta Terra.
Un capitolo ampio si apre dinnanzi
e il desiderio di aprirsi è prepotente.
Lo grida con forza una società stressata da affanni e inconcludenze;
lo grida la violenza di ogni giorno in ogni dove;
e la sopraffazione e il potere incontenibili;
la menzogna e il diniego dell’uomo…
Tra le righe del libro serpeggia questo disagio,
ma rispondere alle grida col grido non giova,
il discorso vale in quanto nuovo dialogo;
e più vale se propone una valenza interculturale
e interreligiosa, obiettivo racchiuso, semplice e stringente,
in pochi elementi che richiamano
l’essenzialità della materia come veicolo di informazione:
pensieri evocativi di un sentimento
che intreccia e lega possibili intese,
civiltà e comunione dell’uomo con la verità.
L’autore dipana l’intricata matassa,
occorre trovare la cima, e inutile è cercarla d’intorno.
E’ lungo il nostro labirinto interiore
L’inizio del discorso che unisce volere a dovere;
laddove la forza dell’amore, della cultura e dell’arte
riscalda il cuore, nutre la mente
e muta il fenomeno tecnico e scientifico
in un processo creativo
capace di generare autentica promozione dell’uomo.

2 - continua

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessit di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidariet tra singoli e le comunit, a tutte le attualit... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicit e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.