#346 - 17 febbraio 2024
AAAATTENZIONE - CARA AMICI LETTORI, DA QUESTO NUMERO IL GIORNALE DIVENTA MENSILE. LE NUOVE USCITE SARAN- NO AL PRIMO GIORNO DI OGNI MESE. iL NUOVO NUMERO 353 SARA' IN RETE IL GIORNO 1° lUGLIO. BUONA LETTURA A TUTTI. Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà  a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Editoriale

Catene

di Dante Fasciolo

Pareti impregnate di urla e dolore
testimoni privati d’aria e di sole
nascondono corpi tumefatti.

Ordigni macabri e ingegnosi
torturano le carni ed i sensi,
contrassegnano pesanti catene.

Giustizia impotente alle prove
taglia corto e sentenzia,
assenti diritto e rispetto.

Secoli bui di un medioevo
duro a morire nei cuori induriti
dalla effimera gloria e il potere.

La pelle bruciata è peccato
non merita vivere in patria
occorrono braccia di schiavi.

Catene forgiate di irrisione
vergogna di uomini strappati
ricurvi su terra lontana.

Ancora trascinano i nostri giorni
le insane catene di sempre emule
di efferati delitti di lesa maestà.

Sono catene al cuore e all’anima
di una civiltà distratta e frettolosa
ignara dei doveri e senso della vita.

Non basta imbiancare pareti
a nascondere peccato e ferocia,
del giusto manca il pensiero.

Occorre sciogliere per sempre
le infamanti catene di castigo
perchè la pena solchi l’umana giustizia,
e quelle mortificanti la coscienza
degli elevati a giudicare
perchè il giudizio sia aria e sole
e non sia solo atroce dolore.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.