#341 - 2 dicembre 2023
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrÓ in rete fino alla mezzanotte del 1░ marzo, quando lascerÓ il posto al numero 347. Ora MOTTI per TUTTI : - FinchŔ ti morde un lupo, pazienza; quel che secca Ŕ quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport Ŕ l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte Ŕ costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista Ŕ colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Poesia

In attesa della seconda fase a maggio 2024

Nel regno dei viventi

Di Isabella Esposito

Cosa credi che importi in questa vita?
Noi siamo soltanto particelle
di un cosmo sconfinato,
cellule intrecciate
sottomesse alle leggi del Carbonio,
e abbiamo sangue oscuro nelle vene,
occhi che chiedono al sole
altra luce e preghiere
che ci portino lontano,
abbiamo sete di Bellezza
nel regno dei viventi,
siamo anime cadute
nella gravitÓ dei corpi
con immensa nostalgia
dell'eternitÓ, la nostra lotta,
il fuoco Ŕ amare
la rosa bianca che appassisce,
e la sfida continua dei giorni
che si susseguono,
che ci chiamano alla perenne
fatica e alla gioia d'esistere.
Ho imparato dalle amamelidi
che si pu˛ resistere alla neve,
con forza andare contro le stagioni
e vivere, ho imparato ad ascoltare
le grida delle rondini
che se ne vanno, mentre noi restiamo:
siamo tutti uguali sotto questo cielo.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit Ŕ realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessitÓ di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietÓ tra singoli e le comunitÓ, a tutte le attualitÓ... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicitÓ e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato.