#120 - 16 febbraio 2015
AAAAA ATTENZIONE Cari lettori questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte del 7 febbraio quando lascerà il posto al n° 256. BUONA LETTURA - ora: AMICI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà a massacrare gli animali non conoscerà ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Editoriale

L'Inno

di Dante Fasciolo

Pochi italiani, si sa, conoscono l’Inno di Mameli.
Molti fingono di saperlo muovendo le labbra
se a cantarlo sono in un luogo pubblico
o in presenza della televisione,
così come fanno i calciatori schierati sul campo.

Tuttavia non si può negare che molti
conoscano almeno l’abbrivio dell’inno:
Fratelli d’Italia, l’Italia s’è desta…
Così come è facile ricordarne la fine:
Stringiamoci a coorte! Siam pronti alla morte; l’Italia chiamò.

Questo inno dovrebbe essere l’atto di fede che ogni parlamentare
e l’intero Parlamento dovrebbero sottoscrivere
e intonare ogni giorno all’inizio dei lavori assembleari.

Invece, la musica stonata del nostro Parlamento
recita ben altri drammi e nega le speranze dell’inno.
Proprio ora che timide prospettive di ripresa
s’affacciano all’orizzonte economico;
proprio ora che un giovane governo
di appena un anno di età
prova a risolvere problemi immobili da 50 anni,
proprio ora, la necessità di richiamare al dovere
di una lotta unita per saltare gli ultimi ostacoli,
proprio ora incomprensibili minacce, astute richieste,
funambolistiche ragioni diverse e contraddittorie
si uniscono per sbarrare il passo
al quel tentativo di rimettere in moto il paese
per ridargli almeno uno spicchio di dignità
nel consesso nazionale ed internazionale.

No, non si cambia, lasciamo ancora marcire i problemi…
è questo l’unico collante organizzato per impedire
quel cammino che il Parlamento dovrebbe accompagnare.

Nulla è perfetto e tutto è perfettibile, ma occorre intelligenza.
Intelligenza parlamentare, il che presuppone
preparazione, disponibilità, umiltà…
ma lo spessore politico di gran parte dei Parlamentari
purtroppo segna zero sulla pagella,
perché i miracolati che siedono sugli scanni del parlamento
sono solo dei guitti, e spesso mettono in scena
racconti peggiori dei peggiori guitti di borgata.

AFORISMI - : Chiedere al potere di riformare il potere...Che Ingenuità (Giordano Bruno) - L'Esperienza è il tipo di insegnante più difficile : prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione (O. Wilde) - I fanciulli trovano il tutto anche nel niente, gli uomini il niente nel tutto (G. Leopardi) - E' dell'inferno dei poveri che è fatto il paradiso dei ricchi (V. Hugo) - Il senso morale di una società, si misura da ciò che fa per i propri bambini (D: Bonhoeffer) - Nessun uomo è tanto alto come colui che si inchina per aiutare un altro essere vivente (A. Lincoln) - Il mondo cambia con il tuo esempio, non con la tua opinione (P. Coelho) - Con la violenza puoi uccidere colui che odia, ma non uccidi l'odio (M. L. King).