#313 - 3 settembre 2022
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi 17 febbraio, quando lascerà  il posto al numero 324. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchè (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchè i servizi sanitari siano accessibili a tutti (Papa Francesco) Il grado di civiltà  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità  di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà  di una nazione e di un popolo (Alberto degli Entusiasti) Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità, vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Attualità

Mentre i sondaggi imperversano, galvanizzano o imbarazzano

Elezioni vicine

di Amanzio Possenti

Estate all’insegna del pre-voto politico, tra confusione, ribaltamenti, tensioni, speranze, illusioni, drammi ideologici, rosatellum ovvero legge elettorale da interpretare e decifrare, proporzionale, uninominale, plurinominale : un grande’ gioco’ delle parti su una scacchiera tra verbosità e accentuata assenza popolare, sovranismi e populismi, promesse, battaglie esasperate, alleanze-cruciverba, memorie storiche e autoreferenzialità, partitismi e chiacchiere, ire degli esclusi dalle liste.

Elezioni vicine

E’ una lotta - democratica ma un po’ strana - che pretenderebbe di coinvolgere e stimolare, mentre i sondaggi imperversano, galvanizzano o imbarazzano.
Il tutto nella larga disaffezione dei cittadini, preoccupati più del caldo micidiale e della vacanza senza pensieri che non del mantra mediatico: destra da battere, sinistra che spera, terzo polo, movimenti che invocano il passato per recuperare il presente, 101 simboli (molti caduti sotto la scure dell'ammissine)), alleanze del ’più si è meglio è’ (pur di prevalere), patti firmati che durano pochi giorni... Intanto il 25 settembre è prossimo con candidati frutto spesso di scelte lontane dal territorio, scarsità di idee, programmi da svelare.

Elezioni vicine

E i problemi reali dell’elettorato, per esempio le bollette (incredibili) del gas e i costi (pesanti) dell’energia ?
Attorno, voci multiformi invitano al buon senso, sottovalutate o lasciate agli speranzosi sostenitori del bene comune, sbandierato ma dimenticato.
Dove sono i valori (fondanti, essenziali) della credibilità internazionale, della sostenibilità finanziaria, della responsabilità creativa, dei no-slogan e dei sì-concreti, del fare per il prossimo, del servire, della progettualità: del ‘fare Politica’ nella giustizia sociale?

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.