#305 - 23 aprile 2022
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi1 luglio, quando lascerà  il posto al numero 310. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più¹ importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchè" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchè i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità  di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà  di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità , vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Cultura e Società

Inaspettato e inconcepibile furore

Guerra in Ucraina

di Amanzio Possenti

Carri armati a centinaia, artiglieria pesante, elicotteri da battaglia, bombardieri e decine di migliaia di soldati da terra: questo l’arsenale bellico messo in campo dalla Russia con sfacciata e tragica indifferenza al rispetto del diritto internazionale e gravissimo sfregio alla Pace nella invasione della Ucraina, Paese libero e indipendente aggredito con brutalità.
Così l’Europa si è ritrovata di nuovo con la guerra in uno dei suoi Paesi, per la prima volta dopo il terribile conflitto mondiale 1940-1945.

Guerra in Ucraina

Il mondo ha assistito trasecolato e indignato di fronte a cotanta tracotanza.
Papa Francesco ha indetto una giornata di preghiera per la Pace e ha mosso mediazioni.
Il furore delle armi ha prodotto scempio di vite umane e distruzione di cose.
Come ha sottolineato, con amara inquietudine, l’arcivescovo di Milano Mario Delpini durante un intervento nel Santuario di Treviglio(cittadina lombarda) a proposito della gioia di ‘costruire insieme la Città’, l’uomo vanifica i migliori sforzi impegnandosi nella distruzione.

Le sofferenze crescono, le tribolazioni si dilatano.
Tuttavia speranza e preghiera non devono venir meno, l’una e l’altra con fiducia. Capitò così anche a Treviglio,500 anni fa sotto la forza d’urto delle truppe francesi pronte a distruggere il borgo; in quella tremenda circostanza di morte, irruppero le Lacrime salvatrici della Vergine.

La Pace va perseguita sempre, è bisogno irrinunciabile. Ad Essa occorre dedicarsi con slancio d’ amore fraterno, per assicurarne e tramandarne la lieta presenza contro ogni violenza e prevaricazione inaccettabili.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.