#305 - 23 aprile 2022
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi1 luglio, quando lascerà  il posto al numero 310. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più¹ importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchè" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchè i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità  di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà  di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità , vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Arte

Tra Mantova e Venezia

PostUmano

Reliquie in viaggio

Inaugura domenica 24 aprile a Porto Catena, Mantova, sulla motonave Ave Maria, la mostra PostUmano. Reliquie in viaggio, una collettiva degli artisti Concetta De Pasquale, Giorgio Piccaia, Rosa Mundi in dialogo con le opere degli artisti selezionati dalla Repubblica di San Marino per il padiglione nazionale alla 59. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia.

PostUmanoPostUmano

Gli artisti si confrontano sul significato del momento storico che stiamo attraversando: un momento carico di significati nuovi e antichi che ci indica la strada verso una condizione post-umana che si interroga sul rapporto con la Natura e con il suo stesso Corpo individuale e collettivo.

Il viaggio lungo il fiume, un viaggio devozionale rappresentato dalle opere esposte, come quello che spingeva gli antichi Pellegrini alla ricerca di luoghi di meditazione, crea cosmologie alternative e premesse per interrogarsi su nuove condizioni di esistenza.

PostUmanoPostUmano

La mostra allestista su due motonavi, Ave Maira e Vita Pugna, che navigano alternandosi da Mantova a Venezia, si ispira ai temi della 59° Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia di quest’anno, Il latte dei sogni, curata da Cecilia Alemanni, e PostUmano Metamorfico del Padiglione della Repubblica di San Marino, allestito in laguna presso Palazzo Donà dalle Rose.

Le Reliquie in viaggio collegheranno durante tutta la stagione estiva due luoghi centrali nella storia dell’umanesimo, diventano un ponte di riflessione, incontri e dibattiti tra gli artisti ed i curatori della mostra Andrea Guastella, Marco Marinacci e Susanna Ravelli.

PostUmanoPostUmano

le opere di Concetta De Pasquale, ispirate alle mappe di navigazione, di Giorgio Piccaia, che ricercano una simbologia devozionale nella serie di Fibonacci, di Rosa Mundi che portano in scena il sacro che risorge e rinnova il mondo, e degli artisti Elisa Cantarelli, Nicoletta Ceccoli, Endless, Michelangelo Galliani, Roberto Paci Dalò, Anne-Cécile Surga, Michele Tombolini che, con Rosa Mundi, partecipano al Padiglione della Repubblica di San Marino dedicato al PostUmano Metamorfico.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.