#286 - 22 maggio 2021
AAAATTENZIONE - Cari amici lettori, questo numero rimarrà  in rete fino alla mezzanotte del 10 dicembre quando lascerà  il posto al n. 297. BUONA LETTURA A TUTTI . Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà  a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Racconto

Karisma

Short story

di Ruggero Scarponi

Troneggia da mesi nel parcheggio di fronte al supermercato un anziano signore, un africano.
Molto dignitoso nell’aspetto. Sguardo fiero, fisico asciutto, tratti del volto che sembrano scolpiti, netti, senza rotondità. Garbato, paziente. Non chiede nulla.
Ma chi si ponesse ad osservarlo per più di qualche minuto noterebbe una stranezza difficilmente spiegabile.
Una specie di processione fatta di donne e uomini che all’uscita dall’esercizio commerciale con le mani ingombre di buste con la spesa, prima di salire in auto, per far ritorno a casa, si recano devoti ad offrirgli un piccolo obolo.
L’uomo ringrazia cortese, senza particolari cerimonie e le persone dopo averlo omaggiato se ne tornano con il sorriso sulle labbra, contente.
L’anziano africano senza fare nulla e senza nulla chiedere resta nella sua postazione per tutta la mattinata.
Poi, molto discretamente se ne va, probabilmente a casa.
Ho provato a fare una stima dei suoi guadagni e credo che siano sufficienti a consentirgli una vita agiata senza neanche dover “lavorare” nel pomeriggio.
Ho provato anche a mettere a confronto il suo “metodo” discreto con quello a volte petulante e importuno di altri suoi emuli nell’arte di presidiare gli ingressi dei supermercati. Ma ho concluso che non si tratta solo di “metodo” c’è di sicuro qualcosa in più che consente all’anziano di ottenere senza fatica ciò che altri non ottengono.
Questione di Karisma. Da quell’uomo emana un ascendente cui non è facile sottrarsi. E l’obolo, la piccola elemosina che riceve, si trasforma in una specie di tributo.
Un qualcosa che non viene elargito ma che è dovuto, come fosse un capo, cui per diritto, venga riconosciuta una parte delle ricchezze dei sudditi.
È il Karisma, non v’è alcun dubbio.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.