#281 - 6 marzo 2021
AAAATTENZIONE - Cari amici lettori, questo numero rimarrà  in rete fino alla mezzanotte del 10 dicembre quando lascerà  il posto al n. 297. BUONA LETTURA A TUTTI . Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà  a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Attualità

Idee e slogan:

tra discussione e mortificazione

Guazzabuglio

di Amanzio Possenti

Se si dovesse dare retta a tutti gli interlocutori presenti nei molti talck show radiotelevisivi, saremmo condannati alla confusione eterna: non per quel che dicono legittimamente, quanto per il mix che ne esce, turbativo non integrativo delle consapevolezze dell’ascoltatore.

Hai voglia di dire che più idee - se tali - passano dall’orecchio alla mente, si migliora la condizione informativa.
Dubito, poiché il bailamme delle osservazioni contrastanti rischia di mettere in stato di agitazione…esistenziale.
Se si cerca di uscirne, ci si ritrova, in alcuni casi, fra mille interrogativi ai quali si stenta a dare risposta di comprensione e accettazione positiva, utile.

Penso che, se devo informarmi, ho bisogno di accumulare idee non sovrapposte nè agli antipodi, bensì appropriate, accoglibili quali proposte corrette e capaci di consentirmi un giudizio non sommario, idoneo alla mia sensibilità cognitiva. Il che si rivela talvolta impraticabile nel mezzo di dibattiti buonistici o aprioristici, tra contraddizioni e strumentalità.

E’ importante il tentativo di ’far parlare tutti’ nella convinzione di assolvere in tal modo la libertà di opinione e di espressione: tuttavia questa nasce non dal guazzabuglio dei contrasti personalistici quanto da una realtà verificata, modulata in modo pacato, aperto, non stordente, di confronto arricchente, pur aspro ma portatore di equilibrio e di conoscenze e competenze culturali e intellettuali.
Ovvero, spazio alle idee da discutere e approfondire, non agli slogan pregiudiziali che mortificano.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.