#280 - 20 febbraio 2021
AAAATTENZIONE - Cari amici lettori, questo numero rimarrà  in rete fino alla mezzanotte del 5 marzo quando lascerà  il posto al n. 281. BUONA LETTURA A TUTTI . Ora per voi : AMICI DEGLI ANIMALI - Vivisezione: Nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni (A. Einstein) - Grandezza morale e progresso di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali (Gandhi) - La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa avere (C. Darwin) - Fintanto che l'uomo continuerà a massacrare gli animali non conoscerà  ne salute, ne pace (Pitagora) - Tra tutti gli animali l'uomo è il più crudele. E' l'unico ad infliggere dolore per il piacere di farlo (M Twain) - A forza di sterminare animali si è capito che anche sopprimere uomini non richiedeva grande sforzo ( E.da Rotterdam) . -
Cammino

Camminare nelle valli tra il Trentino e l'Alto Adige

Via Vigilius

Parte prima

di Dante Fasciolo

Via Vigilius

Siamo tra l’Alto Adige e il Trentino, nella magnifica Val di Non in bellavista delle Dolomiti.
Il cammino che porta il nome di Via Vigilius è nato come percorso devozionale a San Vigilio, un martire del luogo, assalito e bastonato a morte per conflitto religioso nel 405 nella attigua Val Rendera.

Via VigiliusVia Vigilius

L’iniziativa è attribuita a Ulrich Ladurner, il quale ha tracciato un percorso per un totale di 120 kilometri circa che prende il via da Lana di Sopra poco a Sud di Merano fino a Vela a ridosso di Trento.

Via VigiliusVia Vigilius

Otto tappe aspettano gli appassionati camminatori che oltre il panoramicissimo altopiano di partenza devono affrontare subito un’arrampicata dai 1500 metri ai 1800, punto più alto di tutto l’itinerario in cima al quale svetta una magnifica torre campanaria della chiesa dedicata, appunto, a San Vigilio.

Via VigiliusVia Vigilius

La seconda tappa attraversa freschi boschi punteggiati di baite e malghe e un primo tratto è riposante, si scende ai 700 metri del fondovalle, e se qualcuno vuole arrivare prima può usufruire di una piccola funivia fino al paesino di San Pancrazio… sarà utile per conservare energia, perchè la seconda parte della tappa presenta una risalita fino ai 1550 metri di Forcella di Piazzoles.
Allungando lo sguardo, ecco lo specchio del lago Zoccolo ove rovesciate si specchiano le Orteles.
Un lungo respiro e via, il traguardo della seconda tappa al villaggio di Senale è ancora ben lontano.

Via Vigilius

 (continua)
AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Blook , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.