#263 - 16 maggio 2020
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 29 maggio, quando lascerà il posto al numero 264. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all’infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perché" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perché i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità, vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Racconto

23 maggio - ONU - Giornata Internazionale delle tartarughe

La tartaruga e la farfalla

Favola

di Ruggero Scarponi

Quando ero molto piccolo ero affascinato dalle farfalle, mi sembravano delle piume animate o anche delle piccole nuvole con le ali e desideravo prenderle con le mani.
Yuuu! gridavo, ora vi prendo, vi prendo!
Ma per quanto mi sforzassi non riuscivo mai ad acchiapparle: mi sfuggivano inesorabilmente.
Accidenti come sono veloci! Appena avvicino la mano, subito scappano via.
Ma perché desideri tanto acchiapparle, mi chiese un giorno una vecchia tartaruga che viveva vicino alla nostra casa.
Perché sono belle! Risposi senza neanche riflettere.
Ma questo non è un buon motivo, ribatté l’animale, non tutto ciò che è bello ci appartiene.
Forse tu parli così perché sei lenta per natura e non riusciresti mai ad acchiappare una farfalla.
Ah sì! Ridacchiò la tartaruga, veramente lo credi?
Boh, risposi, tanto neanche io riesco a prenderle.

Poi quando divenni più grandicello, di tanto in tanto mi prendeva la voglia di rincorrerle.
Ma ahimè, quanti tentativi falliti!
Non c’era niente da fare, le farfalle non si lasciavano prendere.
Deluso abbandonai l’idea di catturarle finché un giorno la vecchia tartaruga non mi attraversò la strada.
Vedendomi pensieroso chiese: che cosa ti succede, perché sei così triste?
Le farfalle, dissi, le farfalle, non sono abbastanza veloce per acchiapparle, le ho provate tutte, ma loro mi sfuggono sempre.
Allora il saggio animale si fece una grossa risata e disse:
Ora guarda me, piccolo presuntuosetto, guarda attentamente quel che faccio e capirai.

La tartaruga e la farfalla

Piano, piano, raggiunse il centro di un prato, tirò su la testa, annusò l’aria e si mise immobile.
Vista così con il collo tutto rugoso sembrava un tronco d’albero.
Tanto che dopo un poco una farfalla, incuriosita dal suo aspetto non vi si posò sopra.
Hai visto, disse la tartaruga strizzando gli occhietti: per attirare una farfalla non c’è bisogno di correrle dietro se sei abbastanza paziente e te ne stai fermo, sarà lei a posarsi su di te.
L’importante, però, concluse, è di lasciarla andare al momento giusto, perché le farfalle sono belle quando volano, nel chiuso di una mano, le loro ali non servono, la loro bellezza svanisce e non ci vuol nulla a farle morire.
Ma io non stavo ascoltando più il saggio animale. Sul dorso della mia mano si era posata un’altra farfalla e io mi trattenevo a stento dal ridere, perché ero proprio felice in quel momento.

AFORISMI - Non possiamo pretendere che le cose cambino se continuiamo a fare sempre le stesse cose (A.Einstein) - Chi brucia libri, prima o poi, arriverà a bruciare anche esseri umani (H.Heine) - Chi ha cari i valori della cultura non può essere che pacifista (A. Einstein) - Se un uomo non ha ancora scoperto qualcosa per cui morire non ha ancora iniziato a vivere (M.L.King) - Spesso commette ingiustizia non solo colui che fa qualcosa ma anche colui che non la fa (Marco Aurelio) -