#114 - 15 dicembre 2014
AAAAA ATTENZIONE questo numero rester in rete fino alla mezzanotte del 3 maggio quando lascer il posto al numero 351. - BUONA LETTURA - ORA ANTICA SAGGEZZA - Gli angeli lo chiamano piacere divino, i demoni sofferenza infernale, gli uomini amore. (H.Heine) - Pazzia d'amore? Pleonasmo! L'amore gi in se una pazzia (H.Haine) - Nel bacio d'amore risiede il paradiso terrestre (Lord Byron) - Quando si comincia ad amare si inizia a vivere (M. de Scudery) - L'amore la poesia dei sensi ( H. De Balzac) - Quando il potere dell'amore superer l'amore per il potere, sia avr la pace (J. Hendrix)
archeologia

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia - Roma

Gli Dei di Falerii

Visitabile il nuovo allestimento

Gli Dei di FaleriiGli Dei di FaleriiGli Dei di Falerii

Nel 1887 veniva alla luce in uno degli orti del pianoro di Civita Castellana nella località nota come Scasato, una splendida scultura in terracotta, un busto di giovane dai capelli fiammeggianti.
Gli scavi condotti avevano intercettato un'area sacra e una quantità di terrecotte così ingente da far ritenere che il tempio, di cui non rimanevano che scarsi resti, dovesse essere di dimensioni considerevoli.

Gli Dei di FaleriiGli Dei di FaleriiGli Dei di Falerii

Da subito la statua fu salutata come un capolavoro e da sempre è ormai nota come l'Apollo dello Scasato. Esposta nel Museo di Villa Giulia fin dai primi anni della sua istituzione, la scultura è ancora oggi uno dei suoi gioielli.
Accanto a lui gli dei di Falerii, città dai molti santuari, si presentano al pubblico del museo in un nuovo allestimento che consente di apprezzare lo straordinario apparato decorativo degli edifici templari, frutto dell’impegno dell’artigianato locale e della creatività dei grandi maestri falisci.

Gli Dei di FaleriiGli Dei di FaleriiGli Dei di Falerii

La riapertura delle sale nella rinnovata esposizione si affianca all’ inaugurazione di una installazione virtuale interattiva dedicata alla Valle del Tevere, realizzata dal CNR ITABC in collaborazione con la Soprintendenza grazie ad un finanziamento Arcus Spa.
L’installazione completa in maniera innovativa la sezione del Museo di Villa Giulia dedicata alle antichità del territorio capenate e falisco, le cui comunità si sono sviluppate proprio nella media Valle del Tevere.

Gli Dei di FaleriiGli Dei di FaleriiGli Dei di Falerii

                  sba-em.comunicazione@beniculturali.it
AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessit di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidariet tra singoli e le comunit, a tutte le attualit... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicit e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libert di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.