#248 - 4 ottobre 2019
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 1 novembre, quando lascerà il posto al numero 250. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi SATIRIKON: Se sei felice non urlarlo, il dolore ha il sonno leggero - Trovo che la televisione sia molto educativa, ogni volta che qualcuno l'accende vado in un'altra stanza a leggere un libro (G.Marx) - Non c'è nulla di più facile che smettere di fumare, io stesso ho smesso già 137 volte! (M. Twain) - Quando voglio prendere una decisione di gruppo, mi ricordo di specchi (W. Buffet) - L'alcol uccide lentamente. Non c'è problema, non ho fretta! (G. Courteline) - Quando dicono che lo fanno per il tuo bene, generalmente è per il loro - L'uomo ha inventato la bomba atomica ma nesun topo costruirebbe una trappola per topi (E. Eistein) - E' un peccato che peccare sia peccato (F. Collettini) - E' ridicolo come ti sei bardato per questo mondo! (F. Kafka) -
Iniziative

Camminata per una Sicilia di pace

E' in programma il 13 ottobre

Ci saranno cantastorie, musicisti, artisti di strada, pupari, persone comuni da tanti territori. Cammineranno insieme, condividendo pranzi e cene, concerti e discussioni, giochi e riposo, per rimettere al centro il tema della smilitarizzazione dell’Isola.
C’è una Sicilia poco visibile che ogni giorno accoglie, rifiuta la mafia, sceglie l’agricoltura contadina, rifiuta il dominio del denaro e quello della guerra, crea un Mediterraneo diverso… Un appello importante per incamminarsi sulla via Francigena, senza bandiere e sigle, da Agrigento a Palermo

Camminata per una Sicilia di paceCamminata per una Sicilia di pace

              * CAMINU CUNTU E CANTU PI NA SICILIA DI PACI!  *
               *SINTITI   SINTITI   SINTITI! *  

Cuntastorie, cantastorie, musicisti, artisti di strada, pupari, carritteri, attivisti politici, movimenti per la smilitarizzazione della Sicilia, antimperialisti, movimento No Muos e voi tutti che volete una Sicilia di pace, dialogo, bellezza e non colonia militare degli Usa.
Organizziamo una camminata per la via Francigena da Agrigento a Palermo e a ogni fermata cuntamu, cantamu, manciamu, discurremu e arriviamo fino alla sede della Regione Sicilia per chiedere la smilitarizzazione della nostra isola. Sappiamo che la Regione Siciliana non può da sola smilitarizzare l’isola ma sicuramente sarebbe un passo in avanti se prendesse una posizione chiara in questo senso.
Lo stesso chiederemo ai comuni siciliani, alle associazioni, alle organizzazioni politiche e sindacali, ai singoli individui.

Qualcuno dirà che è utopia. Caminamu n’zemmula intanto e gridiamo insieme con un cantu beddu ca “nuatri vulemu na Sicilia di pace e dialogo, di giustizia ed eguaglianza”. Si parte da Agrigento e si finisce a Palermo sotto la sede della Regione Siciliana, con un concerto con interventi dal palco.
Si dovrebbero fare due fermate al giorno: 1) per il pranzo – incontro – concerto – discussione – gioco – riposo; 2) per la cena – incontro – concerto – discussione – gioco – riposo.

Camminata per una Sicilia di pace

Nel cammino e nelle varie fermate si esibiranno e potranno parlare tutti coloro che lo vogliono facendo attenzione ai temi: pace, Sicilia, luoghi, tradizioni, visione del futuro, immigrazione, mafia, dialetto, oralità, agricoltura, pesca, saperi e mestieri antichi, mediterraneo, colonialismo, lavoro, emigrazione, imperialismo. Tutti possono aderire se si condivide il concetto di una Sicilia: isola di pace e dialogo contro quella attuale di piattaforma militare Usa/Nato. Non ci saranno loghi, bandiere, sigle o cose del genere ma verranno citate tutte quelle realtà che mettono a disposizione le loro sedi, piazze, vie, locali, case etc. etc. Qui il sito ufficiale della Magna via Francigena dove ci sono tante informazioni utili: http://www.magnaviafrancigena.it/progetto/

AFORISMI - L'amore è la saggezza dello sciocco e la follia del saggio (S.Johnson) - L'amore vince ogni cosa (P. Virgilio Marone) - C'è tutta una vita in un'ora d'amore (Balzac) - Amore e amicizia si escludono a vicenda (J.de La Bruyere) - La misura dell'amore è amare senza misura (Sant'Agostino) - Nrl mondo c'è più fame d'amore che di pane (M.Teresa di Calcutta) - SEnza amore l'umanità non sopravviverebbe un solo giorno (E.Fromm) -