#246 - 4 settembre 2019
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 20 settembre, quando lascerà il posto al numero 247 - ORA, con VOI una dedica all'imminente AUTUNNO. - ‘Autunno mansueto, io mi posseggo | e piego alle tue acque a bermi il cielo, | fuga soave d’alberi e d’abissi.’(Salvatore Quasimodo) - ‘Come un sentiero d’autunno: appena è tutto spazzato, si copre nuovamente di foglie secche.’(Franz Kafka) - ‘Un libro di poesie è un autunno morto: i versi son le foglie nere sulla bianca terra, e la voce che li legge è il soffio del vento che li affonda nei cuori,intime distanze.’(Federico Garcia Lorca) - ‘L’autunno è la più mesta stagione dell’anno; il vespro è l’ora più mesta del giorno: in quella stagione, in quell’ora, il Sole si avvicina alla sua tomba magnifico a vedersi come il figlio primogenito del Creatore. Sul mezzogiorno egli tenne raccolti tutti i suoi raggi per vibrarli veementi a suscitare la natura; ma verso sera la vita è sparsa, la virtù diffusa, ed egli adesso si compiace a versare tutto il suo lume per l’emisfero che lo circonda. E la volta dei cieli, abbandonato il manto azzurro, s’indora della luce divina, in quella guisa che il secolo assorbe l’emanazioni della grande anima che lo ha dominato.’(Francesco Domenico Guerrazzi) - ‘A meno che un albero abbia mostrato i suoi fiori in primavera, sarà invano cercare i suoi frutti in autunno.’(Walter Scott) - ‘Rosso, porpora, giallo, mischiati al verde e marrone, anelo ai caldi colori dell’autunno, come una coperta a scaldare i mie sogni, le mie speranze per custodirli per tutto l’inverno. La primavera ne farà buon uno, perchè sboccino d’estate. A l’autunno, sapori che non so scordare, dolci e caldi preludi del prossimo inverno.’(Stephen Littleword) - ‘L’autunno porta con sé il ricordo di una stagione generosa, colori, sensazioni, profumi, raccolto, tutto parla della bellezza della terra, della meraviglia della natura.’(Stephen Littleword) - Voglio un autunno rosso come l’amore, giallo come il sole ancora caldo nel cielo, arancione come i tramonti accesi al finire del giorno, porpora come i granelli d’uva da sgranocchiare. Voglio un autunno da scoprire, vivere, assaggiare.’(Stephen Littleword) - ‘Ormai è l’autunno, tutto torna a dormire, tutto scompare nella pace dell’inverno imminente. Anche i rumori vanno in letargo come ghiri nelle tane. Le case tacciono, ascoltano, sentono la neve depositarsi sui tetti. Quelle senza tetto la ricevono dentro i muri, sui solai, nelle cucine distrutte. La visita della dama bianca entra nel cuore delle case sgangherate. Il paese abbandonato guarda a tramonto con gli occhi malinconici delle finestre senza vetri, sospira adagio con la bocca delle porte sfondate. Era un bel paese, il nostro, adesso non c’è più.(Mauro Corona). -
animali

Dalla Repubblica Ceca, Gran Bretagna e Danimarca

Ripopolamento in Ruanda

Rinoceronti a rischio

Europa e Africa lottano per la conservazione

di tenere a memoria

Rinoceronti a rischioRinoceronti a rischio

Il rinoceronte nero orientale è in grave pericolo di estinzione.
Secondo l’Unione internazionale per la conservazione della natura ne sono rimasti solo mille esemplari in libertà.
Cinque rinoceronti neri orientali sono stati trasportati lunedì nel Parco nazionale Akagera in Ruanda. I due maschi e le tre femmine, provenienti da parchi naturali di tre Paesi europei, sono stati rilasciati in recinti protettivi. Fra qualche mese saranno reintrodotti in natura e potranno correre e, si spera, riprodursi nelle pianure aperte. I cinque rinoceronti di zoo e parchi safari europei porteranno a 20 il numero di rinoceronti neri orientali nel Parco Akagera.
I mammiferi provengono dal Safari Park Dvur Králové nella Repubblica Ceca, Flamingo Land in Gran Bretagna e Ree Park Safari in Danimarca.

Rinoceronti a rischioRinoceronti a rischio

Una simile operazione era stata compiuta nel 2017, quando un certo numero di rinoceronti era stato regalato al Ruanda dal Sudafrica.
I cinque hanno iniziato il loro viaggio dalla Repubblica Ceca il 23 giugno, dopo mesi di preparazione al Safari Park Dvur Králové. Sono state prese precauzioni per minimizzare lo stress e garantire il loro benessere durante tutto il trasferimento. Sono stati trasportati a Kigali prima di essere trasferiti in camion all’Akagera Park.

Rinoceronti a rischioRinoceronti a rischio

L’habitat della savana di Akagera è considerato eccellente per i rinoceronti neri, ma il loro numero è diminuito a causa del bracconaggio su larga scala.
«I rinoceronti recentemente trasferiti rafforzeranno il gruppo di una cinquantina di esemplari che già vivono in loco, contribuendo al ristabilimento di una robusta popolazione di rinoceronti neri orientali in Ruanda – ha affermato Jes Gruner, direttore dell’Akagera Park –. Questo risultato rappresenta il culmine di uno sforzo internazionale senza precedenti per migliorare le prospettive di sopravvivenza di una sottospecie di rinoceronti in pericolo di estinzione in natura. Il loro arrivo segna anche un passo importante nella rivitalizzazione in corso di Akagera, e che sottolinea l’impegno del Paese per la conservazione». I rinoceronti africani sono tra i bersagli preferiti dei bracconieri che li uccidono per soddisfare la domanda di corni nei mercati illegali di Vietnam e Cina.

Rinoceronti a rischioRinoceronti a rischio

Sotto la gestione del gruppo African Parks, Akagera ha ricostituito le sue popolazioni di animali selvatici.
Nel luglio 2015, il Ruanda ha reintrodotto i leoni, 15 anni dopo la loro scomparsa.

AFORISMI - C'è un solo tipo di successo, fare della propria vita ciò che si desidera (H.D. Thoreau) - La vita, più è vuota, più pesa (A. Allais) - Tanto più grande è il potere, tanto più grande l'abuso (E. Burke) - L'invidia è una confessione di inferiorità (H.de Balzac) - Non con la colelra, col sorriso si uccide! (F. Nietzsche) - Colui che semina delitto e dolore, non può mietere né gioia né amore (Pitagora) - Dopo tutto c'è soltanto una razza: l'umanità ! (G. Moore) - Il povero ruba per fame, il ricco perchè insaziabile; il povero per sopravvivere, il ricco per sopraffare. (F. Collettini) E' l'ignoranza a rendere il mondo cieco (R. Quala) -