#113 - 1 dicembre 2014
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi1 luglio, quando lascerà  il posto al numero 310. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più¹ importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchè" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchè i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità  di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà  di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità , vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Humour (non sempre) per riflettere

Amerigo - storie da utopia

Il delitto di Laura Palmerini

65esima puntata

di Alessandro Gentili

Impazza il toto-Capitale qui ad Amerigo per l'elezione del nuovo Presidente della Giunta Comunale. Preoccupatissimo il Sindaco e la sua corte dei miracoli: il red carpet ha perso un pò di colore e le veline-assessori hanno protestato, chiedendo lauti rimborsi per i tacchi che si sciupano sul tappeto incolore.
Proposta accolta. Nervosismo, dunque, per il "toto". Vari nomi alla ribalta per il posto ambitissimo che vale 250 euro a seduta.
In lizza l'assessore Tinozza e il sempre giovane Walter Terrone. Tra Tinozza e Terrone scintille in un bar per pagare il cappuccio macchiato freddo con poca schiuma, in vetro. Tinozza lo voleva macchiato caldo, in tazza. Terrone così come è stato servito.
"Quando sarò Presidente, te lo farò vedere io il cappuccio in tazza!", pare abbia detto Tinozza.
"Quando sarò Presidente, vedrai le quote rosa dove le butto!", pare abbia detto Terrone.
La popolazione divisa in due schieramenti, come Don Camillo e Peppone, o Roma contro Lazio, oppure pro-Lampedusa (premio Nobel) o contro-Lampedusa (chiusura centri d'accoglienza).
Ultimissime: visti Tinozza e Terrone a cena, a lume di candela, mentre si scambiano promesse e tenerezze.
Alla prossima....

Il delitto di Laura Palmerini

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.