#245 - 27 luglio 2019
AAAA. ATTENZIONE - Cari Lettori, questo numero resterà in rete fino a venerdi 23 agosto, quando cederà il posto al n° 245. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi ecco qualche massima: Meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio (O. Wilde) - Riesco a resistere a tutto tranne che alle tentazioni (O. Wilde) - Un banchiere è uno che vi presta l'ombrello quando c'è il sole e lo rivuole indietro appena comincia a piovere (M. Twain) - Il vantaggio di essere intelligente è che si può fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (W. Allen) - Sembra che io abbia una costituzione che non regge l'alcol e ancor meno l'idiozia e l'ignoranza (J.Kerouac) - Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (A. Block) -
Humour (non sempre) per riflettere

Tempi...moderni?

Ufficiale e gentiluomo

di Giuseppe Sanchioni

Per me che sono romano di Rito Romanista Antico e Ortodosso esistono solo due comandamenti al mondo.
Il primo è che l’ottavo re di Roma risponde al nome di Paulo Roberto Falcao. Dicono: ma non è straniero? E allora? Anche i re Tarquini erano etruschi e non mi risulta che abbiano mai vinto uno scudetto.
Il secondo è che non avrò altro Capitano all’infuori di Francesco Totti.

Ebbene sì lo riconosco, mi crea qualche imbarazzo sentire nominare il Capo della Lega (ex Nord di rito milanista ma, data la direzione, con riferimenti laziali) coll’appellativo di Capitano. Proprio non posso sentirlo, ogni volta è una pugnalata.

Se fosse per me lo promuoverei sul campo al grado di Colonnello. Anzi, data la sua profonda attenzione ai problemi del mare e di chi naviga, sarei favorevole alla sua promozione sul campo, anzi sul molo, al grado di Ammiraglio. E farebbe anche la sua figura con la divisa bianca, gli alamari, le strisce sulle maniche e tutto il resto.

Certo che Richard Gere potrebbe non gradire ma, come si dice oggi, ce ne faremo una ragione.
E vivremmo tutti felici e contenti fino alle prossime elezioni.

SULL'AMORE - L'amore ha le sue ragioni che la ragione non conosce (B. Pascal) - L'amore nasce di nulla e muore di tutto (A. Karr) - L'amore rende valoroso anche il codardo (Plutarco) - L'amore non va pronunciato, va dimostrato (Aphoriistikon) - Coloro che vivono d'amore vivono d'eterno (E. Verhaeren) - Amore non è amore se muta quando trova un mutamento (W. Shakespeare) - L'amore è la saggezza dello sciocco e la follia del saggio (S. Johnson9