#245 - 27 luglio 2019
AAAA. ATTENZIONE - Cari Lettori, questo numero resterà in rete fino a venerdi 23 agosto, quando cederà il posto al n° 245. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi ecco qualche massima: Meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio (O. Wilde) - Riesco a resistere a tutto tranne che alle tentazioni (O. Wilde) - Un banchiere è uno che vi presta l'ombrello quando c'è il sole e lo rivuole indietro appena comincia a piovere (M. Twain) - Il vantaggio di essere intelligente è che si può fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (W. Allen) - Sembra che io abbia una costituzione che non regge l'alcol e ancor meno l'idiozia e l'ignoranza (J.Kerouac) - Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (A. Block) -
Editoriale

Bugie

di Dante Fasciolo

Se dici bugie, andrai all’inferno con tutte le scarpe…
mi ripeteva ogni tanto mia nonna Maria,
sicuramente in occasione di qualche mia marachella,
e calcava la voce sulle scarpe,
forse perché erano considerate un bene prezioso
e non era opportuno distaccarsene mai,
in quel difficile dopoguerra.

Non ricordo le piccole bugie di fanciullo,
ma per il rispetto che avevo di mia nonna,
mi sentivo orgoglioso e soddisfatto
ogni qual volta potevo dimostrare di dire la verità.
Era la verità di piccole cose quotidiane
che producevano piccole perdonabili vanità …
quella sensazione che nel tempo muta in dignità.

Ecco, il tempo…un’altra massima ricordo,
non so dove ascoltata la prima vota; da sempre
rimasta a mente nella sua solennità:
“Io non parlo; se parlo non dico;
se dico, non dico il vero”. punto.
Come dire: il massimo che ricaverete da me
è una bugia.

Quante nefandezze producono le bugie!
Si possono perdonare le bugie?
Si, se riconosciute; si, se si chiede scusa;
si, se si ripara al danno prodotto;
no, se non si riconosce che bugia equivale a falsità,
a menzogna, a inganno, in specie usate,
o abusate con potere, senza dignità, in danno di una comunità.

SULL'AMORE - L'amore ha le sue ragioni che la ragione non conosce (B. Pascal) - L'amore nasce di nulla e muore di tutto (A. Karr) - L'amore rende valoroso anche il codardo (Plutarco) - L'amore non va pronunciato, va dimostrato (Aphoriistikon) - Coloro che vivono d'amore vivono d'eterno (E. Verhaeren) - Amore non è amore se muta quando trova un mutamento (W. Shakespeare) - L'amore è la saggezza dello sciocco e la follia del saggio (S. Johnson9