#113 - 1 dicembre 2014
AAAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo numero resterà in rete fino alla mezzanotte di venerdi 26 ottobre, quando lascerà il posto al numero 229. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi un po' di proverbi romaneschi: -Li mejo bocconi sò der coco - Fà del bene all'asini che ce ricevi i carci in panza - Ci va a dormi col culo che je rode, se sveja cor dito che je puzza - A l'omo de poco faje accenne er foco - Più la capoccia è vòta , più la lingua s'allunga - Acqua passatas non macina più - Daje eddaje pure li piccioni se fanno quaie - Li sordi so' come li dolori, chi cellà se li tiene - Fidate del ricco impoverito, non te fidà del povero arricchito ---
Musica e Strumenti

San Pietro in Vincoli - Roma

L'organo della Basilica

di Agnolo Camerte

Uno stupendo strumento collocato nella Basilica, di fronte alla famosa statua del Mosè , quella della leggendaria martellata di Michelangelo: “perché non parli” ! L’organo non “parlava” da più di cinquanta anni, chissà forse per analogia con il silenzio del Mosè di Michelangelo, suo dirimpettaio…..Nel silenzio tuttavia, reale l’uno e leggendario l’altro, non si può che ammirarli entrambi.

L'organo della BasilicaL'organo della Basilica

L’organo ha una cassa esterna, completamente laminata d’oro, degna cornice, nella navata opposta al Mosè, che è di per sé un capolavoro.
Va reso merito a S.Eminenza il Cardinale Donald William Wuerl, del titolo presbiteriale di San Pietro in vincoli di aver promosso e finanziato il restauro dell’organo Alari(1686) – Priori (1884), affidandone l’esecuzione a Michel Formentelli, mio concittadino in quel di Camerino.
Il sapiente restauro è stato appunto eseguito in Camerino, nella sua bottega artigiana.
Grazie all’abilità professionale di M.Formentelli, lo strumento ha riacquistato le sue peculiari sonorità e timbriche che ne fanno uno dei tre organi più importanti della Capitale.
Anche se l’acustica della Basilica non è , per il mio sentire, delle migliori, la “voce” di questo antico strumento è particolarmente gradevole.

L'organo della BasilicaL'organo della Basilica

Il M°organaro M.Formentelli, di recente, vi ha tenuto un' interessante conferenza -concerto con l’aiuto del M° organista Francesco S.Colamarino. Bellissimi i timbri sonori ascoltati e del tutto particolari nel loro genere e datazione. Molto interessante e completa la conferenza del M° Formentelli che ha illustrato gli interventi di restauro complessi per la numerosa serie di registri sui quali intervenire.
L’organo è davvero il re degli strumenti e non potrebbe essere altrimenti perché concepito dal’uomo per cantare la gloria di Dio.
Nella seconda parte del programma ha tenuto un concerto il M° Giandomenico Piermarini primo maestro organista nella Basilica Papale di S.Giovanni in Laterano.
Due musicisti di assoluto livello professionale, che hanno eseguito con indimenticabile maestria brani tipici delle esecuzioni concertistiche di questo genere.
Una bellissima conferenza concerto, di quelle che appagano non solo l’udito deliziato dalla musica, ma anche il comune sentire che si esprime in un senso di ringraziamento per il Cardinale che ha saputo far restaurare uno dei tanti gioielli della nostra bella Italia.

ANIMALIA - Se raccogliete un cane affamato e lo nutrite non vi morderà: Ecco la differenza tra l'uomo e il cane (M. Twain) - Chi ha creato i gatti si poteva permettere di sbagliare tutto il resto (M. Migliaccio) - I gatti sono tutti quanti liberi professionisti (Sy Fisher) - Quando un uomo uccide una tigre, lo chiamano sport, quando viene ucciso dalla tigre la chiama ferocia (G.B.Shaw) - Coloro che uccidono gli animali per mangiarne le carni saranno più inclini dei vegetariani a massacrare i propri simili (Pitagora) - Ciò che distingue il genere umano dal regno animale è che in quest'ultimo è sconosciuta la malvagità fine a se stessa (A. Morandotti) - Dobbiamo svuotare le gsbbkie, non renderle più grandi (T. Regan) - L'intelligenza è negata agli animali solo da coloro che ne possiedono assai poca (A. Shopenhauer) -----