#240 - 18 maggio 2019
AAAA. ATTENZIONE - Cari Lettori, questo numero resterà in rete fino a venerdi 23 agosto, quando cederà il posto al n° 245. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora per voi ecco qualche massima: Meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio (O. Wilde) - Riesco a resistere a tutto tranne che alle tentazioni (O. Wilde) - Un banchiere è uno che vi presta l'ombrello quando c'è il sole e lo rivuole indietro appena comincia a piovere (M. Twain) - Il vantaggio di essere intelligente è che si può fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (W. Allen) - Sembra che io abbia una costituzione che non regge l'alcol e ancor meno l'idiozia e l'ignoranza (J.Kerouac) - Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (A. Block) -
animali

Si parla sempre dell'orso in chiave negativa, perchè?

L'Orso

di Dante Fasciolo

Mi hanno detto di non guardarti negli occhi
perché ciò ti fa infuriare e ti rende pericoloso:
La prendi come una diretta sfida,
perché da molto tempo l’uomo non ti è amico.
Ma io voglio guardarti negli occhi
per farti capire che comprendo le tue paure
e che non devi temere, ma superare la tua diffidenza,
affinchè i nostri sguardi siano vera comunicazione.
Esci dalla tua profonda tana protetta dal bosco,
lascia senza timore il tuo rifugio nella cavità della roccia,
mostra la tua possente stazza, la grande testa,
usa il tuo acuto olfatto, e il poderoso udito…

L'Orso

hai fame, lo so, e sempre meno cibo trovi d’intorno:
hai ancora molte fresche verdure a disposizione,
ma scarseggiano le carni, che l’uomo ti nega
cacciando in proprio cinghiali, cervi, daini e camosci.
La ricerca notturna si fa difficile per te,
hai una vista debole, ma le luci delle case dell’uomo
entrano nelle tue pupille come miraggi,
sei pesante ma veloce…e hai fame.
Non avere paura, vienimi pure vicino;
se ho dimenticato di portare qualcosa da mangiare
vicino alla tua casa, sappi che sono pronto a rimediare.
Verrò, ti guarderò negli occhi, perché ora siamo amici.

L'Orso

SULL'AMORE - L'amore ha le sue ragioni che la ragione non conosce (B. Pascal) - L'amore nasce di nulla e muore di tutto (A. Karr) - L'amore rende valoroso anche il codardo (Plutarco) - L'amore non va pronunciato, va dimostrato (Aphoriistikon) - Coloro che vivono d'amore vivono d'eterno (E. Verhaeren) - Amore non è amore se muta quando trova un mutamento (W. Shakespeare) - L'amore è la saggezza dello sciocco e la follia del saggio (S. Johnson9