#235 - 2 febbraio 2019
AAAAA ATTENZIONE - Amici lettori, questo numero resterà  in rete fino alla mezzanotte di venerdi1 luglio, quando lascerà  il posto al numero 310. BUONA LETTURA A TUTTI - Ora ecco per voi alcune massime: "Nessun impero, anche se sembra eterno, può durare all'infinito" (Jacques Attali) "I due giorni più¹ importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perchè" (Mark Twain) "L'istruzione è l'arma più potente che puoi utilizzare per cambiare il mondo" (Nelson Mandela) "Io non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare" (Socrate) «La salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale: uniamo gli sforzi perchè i servizi sanitari siano accessibili a tutti». Papa Francesco «Il grado di civiltà  di una nazione non si misura solo sulla forza militare od economica, bensì nella capacità  di assistere, accogliere, curare i più deboli, i sofferenti, i malati. Per questo il modo in cui i medici e il personale sanitario curano i bisognosi misura la grandezza della civiltà  di una nazione e di un popolo». Alberto degli Entusiasti "Ogni mattina il mondo è un foglio di carta bianco e attende che i bambini, attratti dalla sua luminosità , vengano a impregnarlo dei loro colori" (Fabrizio Caramagna)
Humour (non sempre) per riflettere

Tempi...moderni?

Terra Piatta

di Giuseppe Sanchioni

All’orizzonte si profila un nuovo revisionismo. Infatti alcuni “buontemponi” stanno organizzando una crociera col preciso scopo di dimostrare che la Terra è piatta. Organizzata dalla Conferenza Internazionale della Terra Piatta (FEIC, cioè i revisionisti) sarà in partenza nel 2020 (se prima non ci saranno colpi di scena con improvvisi ripensamenti e conversioni).

Sembra che la rotta di questa crociera vada dal centro del cerchio (il loro polo Nord) verso la periferia (probabilmente il loro polo Sud).
Serve avvisarli che se anche fosse vera la loro teoria sarebbe un viaggio suicida?
Perché quando sei arrivato al bordo che succede? Che cadi di sotto, nave e bagagli. Una sorta di Titanic del terzo millennio, ma sotto dove? Anche se sembra che loro si aspettino un muro di ghiaccio che li fermi e li protegga (e qui ritorna il parallelo col Titanic, mai fidarsi del ghiaccio e degli iceberg). E in questo caso morirebbero di freddo, come nel film.
Sembra proprio una crociera per avventurosi stile l’Isola dei Famosi. E allora io dico che se hanno bisogno di fare cose che producono adrenalina non c’è bisogno di una crociera attorno al loro mondo, basta passeggiare davanti alla stazione Tiburtina alle due di notte: gli incontri avventurosi sono assicurati!

Sarebbe interessante capire da cosa è originata tutta questa voglia di esplorazione in un’epoca dove è stato esplorato di tutto e siamo andati a rompere le scatole perfino alle comete che passano ogni centinaia di anni. Forse a forza di vedere le carte geografiche piatte qualcuno si è convinto.
Inutile dire che hanno gettato nel panico i vari produttori di mappamondi, carte geografiche, atlanti e simili insieme ai gestori della mondezza che, nel deprecabile caso abbiano ragione i revisionisti, avrebbero tonnellate di plastica e carta da riciclare.

Eppure già molto prima di Cristo e dei satelliti del GPS un certo Eratostene, un greco che forse al tempo degli schiavi lavorava poco ma avendo proprio per questo tanto tempo libero pensava molto, credeva talmente nella sfericità della Terra da misurarne la circonferenza con una stupefacente precisione per l’epoca.
Da Copernico a Galileo, da Brahe alla Hack saranno molti gli scienziati che si rivolteranno nella tomba, ma consiglierei loro di dormire sonni tranquilli. Inutile allarmarsi per questa gente che cerca solo di farsi pubblicità, forse per farsi anche finanziare la vacanza in crociera gratis. Perché una pubblica raccolta di fondi quasi me l’aspetterei. Chissà, magari con la prospettiva di candidarsi per qualche elezione al ritorno. Naturalmente, sempre che ritornino e non cadano nel vuoto. Nel qual caso i finanziatori lobbisti avranno perso anche i fondi.

È purtroppo una caratteristica di questa nostra epoca: abbiamo bisogno di cose fantastiche e non ci basta più neanche la scienza. I giornali ironizzano su questi personaggi ma che dire allora di quelli che leggono tutti i giorni l’oroscopo magari comprando il giornale solo per leggere il loro segno, credendoci? Se vi capita, alla radio c’è un’emittente che alle 7.30 del mattino trasmette l’oroscopo del giorno e poi alle 21 di sera lo verifica segno per segno!
E di quelli che si rivolgono al santone di turno pagandolo per guarire da una malattia che la scienza non ha ancora sconfitto oppure per riconquistare un vecchio amore con qualche filtro magico a base di acqua e sale. Senza considerare che forse averlo perso è stato un bene. O di quelli che seguono tutte le diete che trovano conservando gelosamente i loro chili superflui. Oppure quelli che ancora vedono i talk show in televisione perché sperano di capire la politica o l’economia dagli ospiti che litigano fra loro. Insomma il mondo è pieno di illusi.
Comunque, fortunatamente a casa ho un atlante vecchissimo che non ho mai rinnovato e forse qualcosa me la sentivo perché non ho mai comprato neanche un mappamondo…

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Alcune fotografie e immagini presenti sono tratte da Internet e Face Book , e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione, possono segnalarlo a dantefasciolo@gmail.com in modo da ottenerne l'immediata rimozione. Buona Lettura a tutti. grazie.